Il mistero dei numeri: possono prevedere se un bambino nascerà maschio o femmina e addirittura chi tra i due cogniugi morirà per primo.

La scienza dei numeri pare possa fornire delle preziose informazioni. Se siete scettici o curiosi e volete metterla alla prova ecco a voi come dovete procedere, è piuttosto semplice e vi occorrerà solo una calcolatrice e un foglio di carta.

Osservate la seguente tabella che vi riporto qui sotto, ad ogni lettera corrisponde un numero:

A
= 10
I
= 18
R
= 8
B
= 2
K
= 10
S
= 18
C
= 12
L
= 11
T
= 10
D
= 4
M
= 12
U
= 2
E
= 24
N
= 4
X
= 12
F
= 6
O
= 14
V
= 14
G
= 10
P
= 6
Z
= 14
H
= 7
Q
= 16


Adesso che abbiamo tutte le lettere con i relativi numeri abbinati possiamo procedere.
Per conoscere il sesso del nascituro  dovete procedere in questo modo:

scrivere i nomi dei due sposi e
poi il mese in cui la donna è rimasta
incinta, poi ad ogni lettera corrisponde un
numero, sommali, poi togli tutti i numeri 7(in questo passaggio dovete togliere i numeri sette presenti nel risultato che avrete ottenuto),
se quel che resta è dispari sarà
un maschio, se è pari sarà femmina.

Per sapere, invece, chi tra i due cogniugi morirà per primo dovete procedere nel seguente modo:

bisogna scrivere i nomi del marito e della moglie, dopodichè
di ogni lettere si prende il suo numero e si somma agli
altri, bisogna poi levare tutti i 9 che avrete ottenuto dalla somma delle lettere; quello che resta
se sarà dispari muore prima l’uomo, se sarà
pari prima la donna.

E’ un gioco  che tutti possono sperimentare … fatemi sapere se la scienza dei numeri ha fatto colpo!!!!!


Annunci

Published by

4 thoughts on “Il mistero dei numeri: possono prevedere se un bambino nascerà maschio o femmina e addirittura chi tra i due cogniugi morirà per primo.

  1. ma come si devono sommare i numeri??? i numeri 8 devono rimanere o di ogni numero 8 devo togliere il sette??? lo vorrei spiegato anche con un esempio grazie!!!

  2. Scusa non capisco bene come si effettua il conteggio potresti mettere un esempio perché non è spiegato molto bene.
    Grazie mille

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.