RITUALE CON LA POLVERE DI ALOE.


https://i2.wp.com/www.plantoftheweek.org/image/aloe.jpg
(Aloe)

QUESTO RITO
LO PUBBLICO SOLO A SCOPO CONOSCITIVO E SERVE AFFINCHE’ LE PERSONE
PETTEGOLE E MALIGNE SMETTANO DI PARLARE MALE DI QUALCUNO.

Sappiamo
tutti che l’aloe è una pianta molto utile, quando è fresca essa con il
suo succo lenisce le ustioni mentre se viene essicata e conseguentemente
ridotta in polvere ha un potere astringente.

Ma ciò di cui parliamo noi oggi è un altro uso cioè quello magico.
Questa magia non credo sia possibile effettuarla ma è in ogni caso
molto curiosa da leggere, e quindi io la pubblico come ho già più volte
detto per altri riti solo a scopo conoscitivo e di studio.

Per fare in modo che le persone cattive smettano di parlar male di
voi ingiustamente o di qualcuno che vi sta a cuoredovete procedere in
questo modo:

Dovete recarvi in un cimitero la sera portando con voi una candela
di colore nero, un foglio bianco, una bottiglia di vetro e delle erbe
che vi elencherò dopo.

https://i1.wp.com/www.uni-graz.at/~katzer/pictures/feru_18.jpg
(ferula assa foetida o sterco del diavolo)

Questo rituale si svolge in una notte di luna calante. Prendete il
foglio e scrivete il nome della persona che parla male di voi per ben
tre volte. Successivamente bruciate il foglio sulla fiamma della candela
nera che avrete precedentemente acceso. Il foglio si ridurrà in cenere e
questa cenere la dovrete deporre all’interno della bottiglia di vetro
con la polvere di aloe, sterco del diavolo ( questa è una
piantaoriginaria della Persia più precisamente si trova in Iran. In
italiano prende il nome di Assafetida o Assa fetida. Cruda ha un odore
fetido ma se cotta ha lo stesso profumo dell’aglio. La resina si ottiene
dalla radice della pianta e questa viene utilizzata nella cucina
indiana), pepe rosso in polvere, allume ( alluminio+potassio) e aceto.
Messi tutti questi ingredienti dentro la bottiglia la dovrete sigillare
con la cera della candela nera. Prendete la bottiglia fra le vostre mani
e iniziate a scuoterla recitando il Salmo 31 ma non per intero solo il
punto 17 e 18. Alla fine si dovrà seppellire la bottiglia in una tomba.

Ecco la parte del salmo che dovrete recitare:

<< Signore, che io non debba vergognarmi

per averti invocato;

si vergognino i malvagi,

siano ridotti al silenzio negli inferi.



Tacciano le labbra bugiarde,

che dicono insolenze contro il giusto

con orgoglio e disprezzo >>.

Scrivi qui il tuo commento, grazie!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: