Solite delucidazioni


In base ai commenti che leggo, ogni tanto, mi ritrovo a scrivere per l’ennesima volta le solite parole delucidative per alcuni di voi che, per pura pigrazia, non sprecano un solo minuto a leggere i contenuti del blog.

Quando leggo che qui dentro la sottoscritta spaccia santi buoni a nulla per miracolosi, bè, francamente mi sale il sangue al cervello. Io ho sempre specificato che le novene e le preghiere hanno un determinato itter da seguire. Che non serve solo recitare una preghierina affinchè l’amore torni strisciante ai vostri piedi. Ho sempre rimarcato che non lavorano con tutti e che comunque bisogna avere molta fede. Mettiamoci in testa che il modo di pegare, in questi casi,è di natura latina seppur la preghiera sia di matrice cristiana. Chi si appresta a recitare queste novene ha fede da vendere, ok? Gli occidentali, per capire cosa intendo, devrebbero fare una full immersion nel mondo latino per capire in cosa consiste la loro fede.

Se l’amore non torna due sono le cose, la persona non vi vuole ( e a quel punto il santo non coercizza ma lascia andare chi vuole andarsene); avete sbagliato il modo di rivolgevi ( se vi rivolgete in modo cristiano senza adempiere a determinati doveri che queste preghiere impongono, non aspettatevi nulla. Funziona così, tu mi dai la grazia, io ti dò popolarità e offerta, altrimenti niente). Se non vi piace questo metodo, non fate nulla. La sottoscritta ha sempre rimarcato più e più volte che tali riti possono anche non avverarsi, anzi forse sono diventata anche pallosa a furia di dirlo. Non sopporto che qualcuno mi dica che sto illudendo la gente, perchè qui dentro articoli sui santi e le loro novene ce ne sono fin troppi. Se una persona non spreca un solo minuto per studiare ciò che si sta accingendo a fare, non è un problema mio! Imparate a prendervi le vostre responsabilità. Basta! capisco che amare qualcuno e essere rifiutati sia una cosa che fa soffrire, ma non siete in pericolo di vita. Imparate a capire che il mondo non si ferma. Se una storia è finita significa che non fa per voi; accettare la realtà dei fatti è il primo passo verso un futuro migliore. Non è colpa di S.Espedito se non torna l’amore, non è colpa di S.Giuda se muore qualcuno. La vita è questa signori miei, piena di colpi di scena, ognuno è artefice del proprio destino. Quando arriva il momento in cui una persona si ritrova faccia a faccia con la morte, con la fine di una relazione,  o la perdita del lavoro ecc,  non esistono santi in grado di fermare il flusso della vita. Se una cosa deve essere, anche se remiamo contro corrente, succederà ugualmente. Comportiamoci da persone mature, ve lo chiedo per cortesia. Nessuno di noi vive nel fantastico mondo di  Harry Potter.

Se studiaste di più prendereste maggiore coscienza  e vi illudereste di meno, poichè la cultura è sempre uno strumento utile  rispetto all’ignoranza.

Annunci

Lughnasadh (Lammas ) 1 Agosto


E’  il primo  dei treSabbat wicca dedicati al raccolto. In questa fase il Dio Sole inizia a perdere parte del suo potere e quindi a prepararsi ad accogliere il lungo letargo invernale. Le giornate iniziano ad accorciarsi, la notte  domina sulla luce e la natura si prepara ad accogliere il fresco dell’autunno.

Questo Sabbat è anche conosciuto come Lammas o Vigilia d’agosto. Legato al raccolto,viene anche chiamato festa del pane.  Rappresenta una sorta di sacrificio in quanto il Dio, rappresentato dal grano, simbolicamente viene sacrificato per sfamare il popolo. Ciò che è stato seminato in primavera si raccoglie adesso.

Vi sono varie usanze che si possono attuare in questo Sabbat ad esempio è buon auspicio piantare i semi dei frutti che mangiamo. Questo per idicare che dopo la morte di qualcosa, c’è sempre una possibile rinascita. Se le piantine dovessero crescere, sarebbero degli ottimi talismani protettivi, quindi trattatele con cura e amore. Si usa passeggiare nei boschi, nei frutteti, nei campi. Una delle attività più carine è sicuramente quella di fabbricare le famose bamboline ottenute intrecciando le spighe di grano.

Scott Cunnungham fornisce ottimi rituali di facile riproduzione. Se volete festeggiare questa notte, prima di adoperarvi a svolgere magie per risolvere qualsiasi problema, vi scrivo il rito che il caro Scott ha condiviso nel libro Wicca.

Come ben saprete è necessaria la presenza di un altare che avrete addornato secondo la vostra fantasia ma non dimenticandovi diintrodurre i simboli di Lughnasadh. Potreste distribuire fasci di cereali, frutti  di stagione e perchè no, disporre anche delle bamboline che rappresenteranno la Dea.

I colori di questo Sabbat sono: Oro,verde, rosso e arancio

Le candele: marrone chiaro, oro,verde, arancio

Gli incensi da utilizzare nel rito: Rosa o Sandalo

Gli oli: gelsomino, rosa, lillà, gardenia, garofano

Disponete incenso e candele poi procedete creando il cerchio:

Canto Protettivo ( per creare il cerchio girate in senso orario tre volte su voi stessi impugnando la bacchetta. Distendete il braccio innanzi a voi e girando lentamente disegnate il vostro cerchio ripetendo tre volte questo canto)

Tre volte dal Cerchio confinato,

Il male nella Terra è affondato.

Invocazione degli elementi:

Aria, Acqua, Terra, Fuoco,
Elementi della Nascita Astrale
Io Vi invoco: Venite a me!
In questo Cerchio,
Appositamente creato
Da attacchi o colpi psichici,
Sono riparato
Io Vi invoco : Venite a me!
Dalle grotte e dal deserto,
Dalle colline e dal mare
Con la bacchetta e il pugnale,
Con la coppa e il pentacolo,
Io vi invoco: Venite a me!
Così voglio e così è!

Recitate il Canto di Benedizione:

Possano i poteri dell’Uno,

La fonte di tutto il creato,

Onnipresente, onnipotente, eterno;

Possa la Dea,

La Signora della Luna,

Ed il Dio, Cacciatore Cornuto del Sole;

Possano i Poteri

degli Spiriti delle Pietre,

Sovrani dei Regni Elementali;

Possano i poteri delle Stelle sopra e della Terra sotto,

E me che sono con Voi!

Ivocate la Dea:

Dea Misericordiosa,

Tu che sei regina degli Dei,

Luce della Notte,

Creatrice di tutte le cose selvagge e libere;

Madre delle donne e degli uomini;

Amante del Dio Cornuto e protettrice di tutti i Wiccan:

Discendi, Ti Prego!

Con il tuo raggio di Potere Lunare

Qui nel mio Cerchio!


Invocate il Dio:

Dio Luminoso

Tu che sei Re degli Dei,

Signore del Sole,

Sovrano di tutte le cose selvagge e libere

Padre delle donne e degli uomini;

Amante della Dea della Luna e protettore di tutti i Wiccan:

Discendi, Ti Prego! Con il tuo raggio di Potere Solare

Qui nel mio Cerchio!

Mettetevi in piedi davanti all’altare e sollevando i fasci di grano dite:

E’ giunto il tempo del Primo Raccolto

Quando i doni della Natura si offrono a noi

Per la nostra sopravvivenza.

Oh Dio dei campi maturi, Signore del Grano,

Concedimi di comprendere il sacrificio

Mentre ti prepari a donarti sotto la falce della Dea

E a viaggiare verso le terre dell’eterna esstate.

O Dea della Luna Oscura,

Svelami i segreti della rinascita

Mentre il Sole perde la sua forza

E le notti si fanno fredde.

Prendete le spighe tra le vostre mani e strofinatele facendo cadere tutti i chicchi sul vostro altare. Sollevate un frutto, dategli un morso, assaporate il suo gusto lentamente e dite:

Io partecipo al Primo Raccolto

Unendo le sue energie alle mie,

Per continuare la mia ricerca

Della luminosa saggezza della perfezione.

Oh Signora della Luna,

Oh Signore del Sole,

Oh Dei misericordiosi,

Di fronte ai Quali le Stelle fermano il loro cammino,

Vi ringrazio per la continua fertilità della Terra!

Possa il Grano ondeggiante perdere i suoi semi,

Affinchè siano sepolti nel seno della madre,

Assicurando la rinascita

Nel calore della Primavera che verrà.

Consumate il resto del frutto.

A questo punto, se volete, potete compiere i vostri lavori di magia.

Concludete celebrando il piccolo banchetto:

Alzate al cielo la coppa (dentro potrete metterci vino o qualsiasi altro liquido come succhi di frutta ad esempio) e dite:

Oh Dea dell’Abbondanza e di Misericordia,

Benedici questo vino ed infondilo del Tuo amore.

In Vostro nome, Dea Madre e Dio Padre,

Io benedico questo vino (o birra, succo ecc.)!

Sollevate un piatto che contenga dolci ( biscotti o pane) e dite:

Oh Potente Dio del Raccolto,

Benedici questi dolci (o pane) ed infondili del Tuo amore.

In Vostro nome, Dea Madre e Dio Padre,

Io benedico questi dolci (o questo pane)!

Concludete cancellando il vostro Cerchio ( girate su voi stessi  con il braccio teso, per tre volte consecutive, in senso antiorario).

Ritengo sia doveroso dirvi che se non ci credete, sarebbe opportuno non effettuare tale rito. E’ come prendere in giro le energie. Ognuno è libero di appartenere a qualsiasi culto, in questo blog sarete sempre i benevenuti. In questo caso, praticate i vostri riti di magia e stop. Ma se ci credete e siete grati alla Dea Terra e al Dio Sole, beh buon festeggiamento!!! Naturalmente, nessuno vi vieta di fare questo rito anche se appartenete a una religione diversa. Del resto, senza la Terra e il Sole, la vita qui sarebbe assai difficile, un ringraziamento, non fa mai male. Quindi, per tutti coloro che appartengono  a un altro culto  potreste effettuare tale rito come forma di ringraziamento alla Natura. Ma se vi sentite sciocchi o non appartenenti a questo genere di cose, non le fate.

Felice Sabbat

Princess

Fasi lunari Luglio 2013


 

Giovedì 4 Luglio 2013 alle ore 5.32 FALCE CALANTE in Gemelli;

Lunedì 8 Luglio 2013 alle ore 9.16 LUNA NUOVA in Cancro;

Venerdì 12 Luglio 2013 alle ore 12.11 FALCE CRESCENTE in Vergine;

Martedì 16 Luglio 2013 alle ore 05.19 PRIMO QUARTO in Bilancia;

Venerdì 19 Luglio 2013 alle ore 13.37 LUNA CRESCENTE in Sagittario;

Lunedì 22 Luglio 2013 alle ore 20.16 LUNA PIENA in Capricorno;

Venerdì 26 Luglio 2013 alle ore 01.59 LUNA CALANTE in Pesci;

Sabato 29 Luglio 2013 alle ore 19.44 ULTIMO QUARTO in Toro.

 

note: La notte tra il 31 Luglio e il 1 agosto si festeggia un Sabbat Wicca chiamato Lughnasadh o Lammas.E’ conosciuta anche come la Vigilia di Agosto o Festa del Pane. Identifica il primo raccoltoed è il momento in cui il Dio Sole inizia ad indebolirsi e le giornate ad accorciarsi. Per questo Sabbat è di buon auspicio piantare i semi dei frutti che si mangiano durante il rito. Se crescono accuditeli con amore perchè sono degli ottimi talismani protettivi in quanto indicano la vostra unione sibolica con il Dio e con la Dea.

BUONA ESTATE A TUTTI VOI!!!

 

Fasi Lunari del mese di Giugno 2013


Martedì 4 Giugno 2013 alle ore 14.14 FALCE CALANTE;

Sabato 8 giugno 2013 alle ore 17.59 LUNA NUOVA,

Mercoledì 12 Giugno 2013 alle ore 21.22 FALCE CRESCENTE;

Domenica 16 Giugno 2013 alle ore 19.25 PRIMO QUARTO;

Giovedì 20 Giugno 2013 alle ore 7.58 LUNA CRESCENTE;

Domenica 23 Giugno 2013 alle ore 13.33 LUNA PIENA;

Mercoledì 26 Giugno 2013 alle ore 18.39 LUNA CALANTE;

Domenica 30 Giugno 2013 alle ore 6.55 ULTIMO QUARTO.

Ricordo che Chronos XP è un validissimo programma che viindica le ore planetarie e le fasi lunari per la vostra città. In questo modo avrete sempre a portata di mano un valido strumento da consultare per i vostri rituali.

IL CIELO DI GIUGNO ( Info estrapolate da astroperinaldo.it)

Mercurio – sarà ben visibile per tutta la prima metà di Giugno sopra l’orizzonte Ovest per circa un’ora a partire dal tramonto del Sole. Venere brillerà luminosissima non lontano dal piccolo pianeta fornendoci una preziosa indicazione per individuarlo. Il 12 Giugno si troverà alla massima elongazione est  dal Sole (24,3°). Lo vedremo sovrastare Venere fino a circa il giorno 18, quando i due astri saranno in congiunzione uno vicino all’altro, dopo Mercurio ridiscenderà velocemente verso l’orizzonte.

Venere – il pianeta più luminoso tra tutti è ormai ben visibile nel cielo serale! La ritroveremo nel crepuscolo ad Ovest ben visibile appena dopo il tramonto del Sole per circa un’ora, grazie alla sua luminosità sarà inconfondibile.

Marte – sorge tra le stelle del Toro poco prima dell’alba. Il pianeta rosso è ancora molto lontano dalla Terra e le condizioni di osservabilità non sono favorevoli.

Giove – se nei primi giorni del mese potremo ancora scorgerlo, con qualche difficoltà sopra l’orizzonte occidentale sotto a Venere e Mercurio, scomparirà presto nella luce solare: il 19 Giugno sarà in congiunzione con il Sole. Ritornerà visibile nei prossimi mesi nel cielo mattutino.

Saturno – sarà ben visibile per gran parte della notte per tutto il mese, si sposterà nella costellazione della Vergine avvicinandosi alla stella Kappa Vir.

Urano – di magnitudine 5.9 (al limite della visibilità ad occhio nudo sotto un cielo perfettamente buio) sorge in tarda notte, attorno alle due e trenta, tra le stelle dei Pesci.

Nettuno – precede Urano di circa un’ora e brilla di magnitudine 7.9 tra le stelle dell’Acquario. È necessario un binocolo per rintracciarlo nel cielo e un buon telescopio per osservarne il disco.

5 Giugno – massima attività delle meteore chi Scorpidi, l’assenza della Luna favorirà le osservazioni. Queste meteore sembreranno provenire dalla costellazione dello Scorpione, ben visibile per tutta la notte ion direzione Sud, ne sono attese fino a 20 ogni ora durante la massima attività. Le chi Scorpidi sono meteore conosciute fin dall’800, lente e non molto luminose ma che occasionalmente presentano luminosi bolidi.

10 Giugno – dopo il tramonto sopra l’orizzonte occidentale ci aspetterà un magnifico trio celeste: Mercurio. Venere ed una sottile falce lunare.

12 Giugno – Mercurio raggiunge la massima elongazione dal Sole, questi giorni sono i migliori per osservare il piccolo pianeta.

Notte tra il 17/19 Giugno – Mercurio e Venere brilleranno uno accanto all’altro nel cielo di queste sere

18 Giugno – La Luna brillerà accanto alla stella Spica della Vergine

19 Giugno – Una magnifica coppia celeste: Saturno e la Luna brilleranno vicini per quasi l’intera notte.

21 Giugno –  Solstizio d’Estate (ore 06:03m TMEC) il giorno più lungo con le ombre più corte.

21 Giugno –  La çuna questa sera brillerà poco sopra alla rossa stella Antares, cuore della costellazione dello Scorpione.

23 Giugno –  La Luna Piena più grande dell’anno. Il nostro satellite si torverà al perigeo (la minima distanza dalla Terra) proprio in questa notte di plenilunio.

RICORRENZE:

21 GIUGNO: si festeggia Litha ( Sabbat del solstizio d’estate per i Wiccan h: 06.03). Definita una notte eccellente per compiere riti di magia. Quest’anno anche la Luna crescente accompagna questa festività  e in più cade di venerdì, ottimo per i riti d’amore. Litha segna il punto dell’anno in cui il Sole si trova al culmine dei suoi poteri. E’ il giorno più lungo dell’anno. Se vuoi sapere come festeggiare Litha ecco il rito LITHA

La notte tra il 23 e il 24 giugno è San giovanni. Altra data importante per le streghe. In questa notte si raccolgono le erbe aromatiche che si utilizzeranno per un anno intero. La rugiada di San giovanni si raccoglie per considerata molto potente. Lavarsi in viso con la rugiada in questa notte è indice di buon auspicio!!

Interpretazione delle candele


 

candela verde

In questo blog, molti  rituali vengono svolti attraverso l’utilizzo delle candele.

Come ben saprete, esse, sono mezzi utili per capire l’andamento del rito e ci possono fornire ottime informazioni circa la possibile realizzazione o fallimento di quest’ultimo.

I colori per i rituali sono i seguenti :

Il colore NERO, si utilizza per svolgere lavori di rottura ma anche di purificazione;

Il colore ROSSO, invece, sta ad indicare l’ amore passionale, di conseguenza troverà utilizzo in tutti quei lavori che hanno come tema principale il sesso e l’attrazione;

Il colore ROSA, viene impiegato nei rituali che riguardano l’amore costruttivo, l’innamoramento e l’amicizia;

Il colore BIANCO,  di solito viene utilizzato in tutti quei rituali che si adoperano ad aiutare l’officiante nella ricerca  di un  nuovo amore;

Il colore CELESTE, invece  per la guarigione e  la salute;

Infine il colore VERDE riguarda tutti quei riti che hanno a che fare con il denaro.

Per svolgere in modo corretto ed interpretare al meglio  la divinazione con le candele  è  bene rinchiudersi in solitudine in una stanza al buio. Inizierete a svolgere come da copione il rito che avete scelto per la vostra situazione lavorativa, sentimentale, ecc. Una volta che avrete finito il tutto, osservate la vostra candela. Per verificare se il suo bruciare è  da interpretare come un segno, sarebbe cosa buona  e giusta accendere altre due candele, almeno per vedere se anch’esse hanno lo stesso andamento ( consiglio di fare tutto ciò prima di svolgere la magia). Ad esempio, se vedete che la fiamma balla molto, dovrete accertarvi che non dipenda da possibili spifferi d’aria, percui accendendo più di una candela vi renderete conto se è il caso di chiudere porte e finestre.

Se la vostra candela balla o brucia in modo molto vivo, questo significa che la persona a cui avete lanciato il rito sta rispondendo al vostro lavoro. Quindi, il rito è giunto al bersaglio e la persona sta assorbendo le vostre influenze.

Se invece la vostra candela si alterna tra alta e bassa a ripetizione, in questo caso, in maniera del tutto inconscia, la vittima è consapovole di ciò che voi gli state facendo.  Sta combattendo contro il vostro rito e avete un margine abbastanza basso di riuscita. Questo vi fa capire che  è abbastanza forte psichicamente da potersi difendere dai vostri attacchi magici. Non è detto che non possiate riuscire a sconfiggere questa barriera, tutto dipenderà dall’andamento della candela. Ma se continua a fare questo giochino, fino alla fine, di accendersi, morire lentamente per poi rinvigorire, significa appunto che la lotta sarà ardua.

Analizziamo adesso una’altra situazione, cioè quando si svolge un rito con due o più candele che rappresentano persone specifiche. In questo caso, se la fiamma di una delle candele si piega  verso l’altra candela significa che il rappresentante di quest’ultima è fortemente attratto dall’altro. La fiamma più alta e viva sta ad indicare chi domina la relazione.

Sempre in questo genere di rituale, quando la candela si piega dalla parte opposta dell’altra  o se cola molto verso il basso, colui/lei a cui state facendo il rito prova repulsione verso l’altro oppure non sarà costante e tenderà a non adempiere alla sua promessa d’amore, percui tenderà ad abbandonare l’altro ( i famosi tira e molla).

Quando la candela invece scoppia o fa dei rumori di solito viene interpretato come un segnale di comunicazione da parte degli  spiriti. Questi possono essere defunti, angeli o altri soggetti. Tali spiriti vi stanno comunicando che dovete imparare qualcosa da questa lezione di vita.

Capita anche che una candela tenda a bruciare con molta vivacità e quindi si consumi rapidamente. Questo significa che la persona vi desidera ardentemente. Vale anche se si bruciano due candele rappresentative. Se la candela che rappresenta l’uomo (o viceversa) brucia più velocemente di quella della donna sta ad indicare che l’uomo desidera questa donna in modo bramoso e passionale .

Quando la candela fuma di nero appena la si accende  è segno che ci saranno delle forti difficoltà iniziali che poi si placheranno.

Ci sono dei casi in cui vengono utilizzati gli spilli. questi, si conficcano nella candela stessa, se non cadono è segno che la persona è fortemente bloccata e attacata a persone, cose o eventi passati.

In questo caso esistono rimedi per sbarazzarsi dei blocchi come ad esempio fare un bel bagno con foglie di noce nero o anche con l’essenza. Questo serve a rompere tutti i legami che ci tengono ancorati al passato.

Oppure potreste fare un bel bagno di purificazione con il Van Van oil.

Se una candela brucia in modo molto lento, quasi a fatica o non si spegne è un segno negativo.

Può capitare che alcune persone utilizzino le candele come oracoli. In questo caso vengono accese solo per capire come sta andando una determinata situazione. Se la candela è lentissima a consumarsi e continua a bruciare senza spegnersi anche alla fine, diciamo che è esito negativo alla domanda che è stata posta o al rito che è stato fatto. Ma indica anche che non state rispettando la volontà della persona a cui avete lanciato il rito.

Quando fate riti coercitivi la persona combatte contro il rito stesso. In base ai riti che si svolgono questo segno ha significato differente. Ad esempio se si sta facendo un rito purificativo significa che qualcuno ha lavorato contro di voi o contro la persona per cui state facendo il rito. Se fate un incantesimo d’amore l’ esito è negativo. Significa che il vostro disegno non si compirà, in quanto ci potrebbero essere dei blocchi importanti da eliminare o la persona non vi ama.

Quando una candela si spegne la dovrete riaccendere recitando di nuovo  la preghiera. Se questa dovesse spegnersi di nuovo, significa che la persona è molto forte e sta lottando contro il vostro rito, vincendo. Per cui dovreste metterci più intenzione e potenza. Se si dovesse rispegnere, direi che è il caso di arrendervi o provare a rifare l’incantesimo da capo.

Esaminiamo adesso il caso contrario, quindi quando la candela brucia rapidamente. Di norma è un buon segno, ma se brucia velocemente rispetto alle altre candele significa che il lavoro andrà bene ma solo per un breve periodo. Dopo di che sarà necessario ripetere il rito. Infatti se prendiamo d’esempio un rito d’amore e la candela dell’amato brucia in modo decisamente rapido rispetto alla vostra, inquesto caso, come ho già specificato in precedenza, il rito non susciterà un cambiamento permanente ma solo temporaneo.

In ultimo, quando una candela lascia delle goccioline al suo lato vengono chiamate lacrime.  Hanno forma di ghiacciolini e alle volte formano alte colonne di cera incobusta. Quando ciò accade significa che ci sarà molto dolore. Se durante la combustione le lacrime spariranno indica che sarà  un dolore passeggero al contrario, se rimangono, sarà permanente.

Spero di esservi stata utile per domande scrivete un commento o inviate una mail a princessesmy@hotmail.it

Sondaggi