Fasi Lunari del mese di Giugno 2013


Martedì 4 Giugno 2013 alle ore 14.14 FALCE CALANTE;

Sabato 8 giugno 2013 alle ore 17.59 LUNA NUOVA,

Mercoledì 12 Giugno 2013 alle ore 21.22 FALCE CRESCENTE;

Domenica 16 Giugno 2013 alle ore 19.25 PRIMO QUARTO;

Giovedì 20 Giugno 2013 alle ore 7.58 LUNA CRESCENTE;

Domenica 23 Giugno 2013 alle ore 13.33 LUNA PIENA;

Mercoledì 26 Giugno 2013 alle ore 18.39 LUNA CALANTE;

Domenica 30 Giugno 2013 alle ore 6.55 ULTIMO QUARTO.

Ricordo che Chronos XP è un validissimo programma che viindica le ore planetarie e le fasi lunari per la vostra città. In questo modo avrete sempre a portata di mano un valido strumento da consultare per i vostri rituali.

IL CIELO DI GIUGNO ( Info estrapolate da astroperinaldo.it)

Mercurio – sarà ben visibile per tutta la prima metà di Giugno sopra l’orizzonte Ovest per circa un’ora a partire dal tramonto del Sole. Venere brillerà luminosissima non lontano dal piccolo pianeta fornendoci una preziosa indicazione per individuarlo. Il 12 Giugno si troverà alla massima elongazione est  dal Sole (24,3°). Lo vedremo sovrastare Venere fino a circa il giorno 18, quando i due astri saranno in congiunzione uno vicino all’altro, dopo Mercurio ridiscenderà velocemente verso l’orizzonte.

Venere – il pianeta più luminoso tra tutti è ormai ben visibile nel cielo serale! La ritroveremo nel crepuscolo ad Ovest ben visibile appena dopo il tramonto del Sole per circa un’ora, grazie alla sua luminosità sarà inconfondibile.

Marte – sorge tra le stelle del Toro poco prima dell’alba. Il pianeta rosso è ancora molto lontano dalla Terra e le condizioni di osservabilità non sono favorevoli.

Giove – se nei primi giorni del mese potremo ancora scorgerlo, con qualche difficoltà sopra l’orizzonte occidentale sotto a Venere e Mercurio, scomparirà presto nella luce solare: il 19 Giugno sarà in congiunzione con il Sole. Ritornerà visibile nei prossimi mesi nel cielo mattutino.

Saturno – sarà ben visibile per gran parte della notte per tutto il mese, si sposterà nella costellazione della Vergine avvicinandosi alla stella Kappa Vir.

Urano – di magnitudine 5.9 (al limite della visibilità ad occhio nudo sotto un cielo perfettamente buio) sorge in tarda notte, attorno alle due e trenta, tra le stelle dei Pesci.

Nettuno – precede Urano di circa un’ora e brilla di magnitudine 7.9 tra le stelle dell’Acquario. È necessario un binocolo per rintracciarlo nel cielo e un buon telescopio per osservarne il disco.

5 Giugno – massima attività delle meteore chi Scorpidi, l’assenza della Luna favorirà le osservazioni. Queste meteore sembreranno provenire dalla costellazione dello Scorpione, ben visibile per tutta la notte ion direzione Sud, ne sono attese fino a 20 ogni ora durante la massima attività. Le chi Scorpidi sono meteore conosciute fin dall’800, lente e non molto luminose ma che occasionalmente presentano luminosi bolidi.

10 Giugno – dopo il tramonto sopra l’orizzonte occidentale ci aspetterà un magnifico trio celeste: Mercurio. Venere ed una sottile falce lunare.

12 Giugno – Mercurio raggiunge la massima elongazione dal Sole, questi giorni sono i migliori per osservare il piccolo pianeta.

Notte tra il 17/19 Giugno – Mercurio e Venere brilleranno uno accanto all’altro nel cielo di queste sere

18 Giugno – La Luna brillerà accanto alla stella Spica della Vergine

19 Giugno – Una magnifica coppia celeste: Saturno e la Luna brilleranno vicini per quasi l’intera notte.

21 Giugno –  Solstizio d’Estate (ore 06:03m TMEC) il giorno più lungo con le ombre più corte.

21 Giugno –  La çuna questa sera brillerà poco sopra alla rossa stella Antares, cuore della costellazione dello Scorpione.

23 Giugno –  La Luna Piena più grande dell’anno. Il nostro satellite si torverà al perigeo (la minima distanza dalla Terra) proprio in questa notte di plenilunio.

RICORRENZE:

21 GIUGNO: si festeggia Litha ( Sabbat del solstizio d’estate per i Wiccan h: 06.03). Definita una notte eccellente per compiere riti di magia. Quest’anno anche la Luna crescente accompagna questa festività  e in più cade di venerdì, ottimo per i riti d’amore. Litha segna il punto dell’anno in cui il Sole si trova al culmine dei suoi poteri. E’ il giorno più lungo dell’anno. Se vuoi sapere come festeggiare Litha ecco il rito LITHA

La notte tra il 23 e il 24 giugno è San giovanni. Altra data importante per le streghe. In questa notte si raccolgono le erbe aromatiche che si utilizzeranno per un anno intero. La rugiada di San giovanni si raccoglie per considerata molto potente. Lavarsi in viso con la rugiada in questa notte è indice di buon auspicio!!

Una Risposta

  1. qual’e la rugiada di san giovanni e dove la trovo ?

Scrivi qui il tuo commento, grazie!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: