Tarocchi: è più giusto leggerli in presenza del consultante o va bene anche la formula a distanza?


Questo dilemma viene spesso citato da molte persone. Esistono diverse scuole di pensiero, ognuno sceglie quella che più preferisce, mi sembra abbastanza ovvio.

Alcuni sostengono che chi pratica l’arte divinatoria dei Tarocchi a distanza, sia un ciarlatano  poichè, in questo modo, non avverrebbe lo scambio diretto di energia tra il mazzo di carte e il consultante.

Credo non si possa generalizzare sulla basi del nulla o additare qualcuno di ciarlataneria solo perchè preferisce la formula a distanza. Per me un ciarlatano è colui che, tramite violenza psicologica, estorce ingenti somme di  denaro  alla povera vittima. Esistono persone, che utilizzano, come la sottoscritta, formule di pagamento simboliche come la libera offerta. A questo punto non capisco dove sia la truffa.

C’è anche da dire che molti non possono permettersi di ricevere estranei in casa per varie ragioni e se posso permettermi di fare un’osservazione, con i tempi che corrono, trovo sia molto rischioso adottare una formula di questo tipo se non per amici stretti, parenti e famigliari.

La formula a distanza è sempre esistita, anche nelle antiche preghiere di guarigione sarde per esempio. Esiste la formula da recitare in presenza del malato e la formula da recitare quando questo, per ovvie ragioni, non può palesarsi.

Ognuno di noi riesce a trovare la chiave di lettura che più gli si addice. I Tarocchi sono i migliori amici della cartomante, si crea una sorta di legame e a quel punto, dopo che una persona prova e riprova ed è sicura del suo operato, mette a disposizione del prossimo questo piccolo dono.

Ricordiamo che i Tarocchi non sono invincibili, sarebbe presuntuoso da parte di qualsiasi cartomante insinuare assoluta infallibilità. Esistono anche previsioni che non si realizzano. Questo non è una brutto  segno, può stare ad indicare che la persona in quel momento doveva prendere da se la decisioni, oppure esistono persone che psichicamente sono molto forti e non permettono a nessuno di guardare dentro. La troppa disperazione, crea malintesi perchè le carte sono catalizzatori di energia, se l’energia dominante è la preoccupazione e il dolore, può succedere che vengano estrapolati i pensieri e non i possibili eventi.

Ma è abbatanza facile accorgersi quando si è davanti a una persona simile, le carte escono confuse oppure, mentre si mischiano iniziano a schizzare da tutte le parti.

Chi pratica quest’arte, mette a disposizione un dono, ognuno ha i propri metodi e non si possono contestare. Piuttosto si contesti la cifra che si richiede. Fin dai tempi più remoti, le streghe non domandavano nulla, stava al consultante portare cibo o altro in segno di gratitudine. Ovviamente i tempi cambiano e ci si deve adattare a ciò che una persona ti può offrire può essere un semplice regalino o un’ offerta in denaro, l’importante è non imporre o obbligare le persone con richieste specifiche.

 

Princess

Annunci

Ricetta Hoodoo: Olio Come to me


 

Questa è una formula che ha più varianti. Ognuno ha la sua ricetta, di norma si ottiene mischiando le essenze di fiori di colore rosso.

La ricetta più comune è quella che contiene l’essenza del fiore del pisello e del narciso. Si utilizza un profumo di natura sintetica non l’olio essenziale perchè risulta di difficile reperibilità e di conseguenza ha un costo elevato.  Altro fiore che viene impiegato in questa  ricetta è quello della malva rosa, anche in questo caso si utilizza la fragranza sintetica per i motivi precedentemente citati.

Il geranio rosa, viene utilizzato il suo olio essenziale particolarmente conosciuto per il suo odore gradevole.

Altre varianti, di *natura sintetica sono la violetta, il glicini, il caprifolglio e altri simili.

*Per natura sintetica intendo che basta acquistare un profumo che contenga la fragranza di uno solo di questi fiori.

 

Erbe che possono ulteriormente essere contenute in questa miscela sono:

foglie di erba gatta ( per invogliare un amante )
stami di zafferano ( per richiamare l’amore)
petali di rosa (per richiamare l’amore)
foglie di damiana ( per aumentare la passione ) e/o foglie di pachouli.
radice di Iris Germanica (usato per attirare gli uomini ), può essere aggiunto alla
miscela se la persona che lo utilizza è una femmina o un maschio gay.

 

In questo caso, come ho già abbondantemente spiegato precedentemente, queste miscele è assai difficile poterle trovare come olii essenziali.

Alcuni fiori, purtroppo non riescono a produrre abbastanza olio, di conseguenza il loro costo di mercato sale alle stelle.
Potete optare o per una fragranza sintetica oppure utilizzare l’olio essenziale di geranio rosa.

 

Olio d’attrazione


Levisticum Officinalis (sedano di monte)

 

Unire in parti uguali i seguenti ingredienti:

 

Levistico (o sedano di monte)

buccia di limone gratuggiata o fiori di limone

Un piccolo pezzo di calamita

Incorporare 2 cucchiai di questo mix a 57g di olio ( mandorle dolci per esempio)

 

Note:

Per non far rancidire l’olio, si usa inserire del conservante come ad esempio il benzoino o il tocoferolo (vitamina E).

Se volete attrarre l’amore è bene  utilizzare il levistico, se invece volete attrarre denaro va bene la cannella.

Al mix di ingredienti sopra indicati potete anche aggiungere:

Olio essenziale di arancio dolce
Olio Essenziale di Limone
1 Pezzo di Pirite

 

Questo terzo olio di attrazione,  non appartiene alla tradizione hoodoo, ma è sicuramente una buona opzione anche per l’olfatto.

Dovete sapere che gli olii di attrazione nella cultura hoodoo hanno doppia funzionalità percui servono sia per attirare denaro che per attirare l’amore. Al contrario, questo serve solo per attirare l’amore.

Unite in parti  uguali a dell’olio di mandorle dolci il seguente mix di olii essenziali

O.E di Rosa

O.E di vaniglia

O.E di Sandalo

O.E di Lavanda

Quando sarete in presenza della persona che vorrete attirate a voi, mettete qualche goccia di unguento nei vostri polsi e dietro le orecchie.

 

 

 

Posso fare qualcosa per voi?


Non sapevo come intitolare questo articolo però, credo che quello scelto renda l’idea.

Nel blog ci sono molti articoli, ho scritto un po’ di tutto, ma ho bisogno del vostro aiuto per capire quali sono gli argomenti su cui avete dubbi o che vi sembrano poco sviluppati.

Voi siete coloro che possono aiutarmi a sviluppare questa mia creatura nel miglior modo possibile. Lasciate un commento con i vostri pensieri e idee a riguardo, leggero’ e ne prenderò atto. In questo modo potrò rendere  tutto più semplice, soprattutto per chi è alle prime armi. Qualche settimana fa mi era stato proposto di pubblicare un post come quello dei consulti gratuiti  per la magia. Questo per racchiudere in un unico articolo gli eventuali commenti con dubbi e risposte esaustive. Sarebbe carino se fosse un forum, ma essendo un blog risulterebbe un problema. Le persone non perdono tempo a leggere i commenti. Come avrete notato la sezione di S.Cipriano contiene moltissimi commenti ma le domande che vengono poste, sono sempre le stesse. Ritengo che i commenti di un rito debbano stare sotto quel rito senza mettere troppa carne nel calderone. Però ho intenzione di scrivere un articolo che contiene tutte le spiegazioni su novene e riti più gettonati. In realtà lo devo finire di assemblare, in pochi giorni sarà pubblicato.

Anche la grafica è importante, sono pronta ad accettare qualsiasi tipo di critica o consiglio. Naturalmente gli sfondi di WordPress sono quelli che sono, cercherò di accontentarvi wordpress permettendo.

Aspetto i vostri commenti e idee affinchè questo posto sia sempre più accogliente per chi lo visita.

 

Un abbraccio

Princess

FASI LUNARI DEL MESE DI MARZO


Anche Marzo è arrivato, finalmente!!!!! La primavera è alle porte  e con essa anche il Sole tiepido e le giornate più lunghe.

Il giorno ruberà spazio alla notte e questo, a mio avviso, è un toccasana per  il nostro umore ma anche per il nostro corpo. La vitamina D è una grande benedizione 😀

Iniziamo il nostro viaggio nel cielo di questo mese meraviglioso per vedere cosa ci riserva.

FASI LUNARI:

1 Marzo 2014, Sabato alle ore 9.02 LUNA NUOVA;

4 Marzo 2014, Martedì alle ore 16.50  FALCE CALANTE;

8 Marzo 2014, Sabato alle ore 14.27 PRIMO QUARTO;

12 Marzo 2014, Mercoledì alle ore 18.57 LUNA CRESCENTE;

16 Marzo 2014, Domenica  alle ore 18.10 LUNA PIENA;

20 Marzo 2014, Giovedì alle ore 17.31 LUNA CALANTE;

24 Marzo 2014,  Lunedì alle ore 2.47 ULTIMO QUARTO;

27 Marzo 2014, Giovedì alle ore 7.08 FALCE CALANTE.

I PIANETI NEL CIELO DI MARZO

( fonte: http://www.astroperinaldo.it)

Mercurio – il pianeta più interno del Sistema Solare sarà visibile a metà mese nel cielo mattutino, poco prima dell’alba.

Venere –  brilla inconfondibile nel cielo mattutino prima dell’alba, in direzione EST. Il 22 Marzo raggiungerà la massima elongazione ovest dal Sole.

Marte – Comincia ad essere comodamente visibile, sorgerà ad inizio mese poco prima delle 23 e a fine Marzo lo ritroveremo sopra l’orizzonte EST già prima delle 21. Il 1 ° marzo, Marte si presenta con un disco illuminato 94 % ed una dimensione di 11 secondi d’arco. Da fine del mese apparirà quasi completamente illuminato e la sua dimensione sarà cresciuta fino a 14 secondi d’arco, anche la sua luminosità crescerà portandolo a brillare fino alla magnitudine -1 . Ormai anche un piccolo telescopio dovrebbe già mostrare la calotta polare nord e le macchie scure sulla superficie.

Giove – anche se la sua dimensione comincia a farsi più piccola (nel corso del mese passerà da 42 secondi d’arco a 38) resta ancora splendidamente visibile per buona parte della notte. Brilla tra le stelle dei Gemelli,  facile da riconoscere anche se non siete esperti osservatori. Non potrete confonderlo nel cielo in quanto si tratta dell’astro più brillante di queste notti dopo la Luna.

Saturno – è visibile nella seconda parte della notte, sorge introno a mezzanotte, tra le stelle della Bilancia. Il suo disco ci appare ancora piccolo, l’opposizione avverrà il 10 di Maggio. I suoi anelli, inclinati di 23°, sono comunque già splendidi nell’osservazione al telescopio.

Urano e Nettuno – Urano è visibile con molte difficoltà in prima serata appena tramontato il Sole. Nettuno è ormai troppo vicino al Sole per essere osservato.

EVENTI CELESTI NEL MESE DI MARZO:

20 Marzo, con l’equinozio (ore 16:57 TU) inizia ufficialmente la primavera! Per i Wicca Ostara;

Notte del 30 Marzo, entra in vigore l’ora legale, portare le lancette avanti di un’ora.

NELL’ORTO: I LAVORI DI MARZO SEGUENDO LA LUNA E IL TEMPO

(fonte: http://www.stilenaturale.com)

A luna crescente

SEMINA – All’aperto si semina la bietola sia a coste che a taglio, la cicoria, il cece, la patata, i piselli, il prezzemolo, il radicchio, lo spinacio. Si impianta le zampe dell’asparago nel terreno precedentemente preparato.
In semenzaio ma sempre all’aperto si semina il cavolo nero e il cavolo verza.
In serra o serretta: il basilico, la melanzana, i peperone, il sedano (meglio nella seconda metà del mese).
Si semina in serra calda nella prima metà del mese: anguria (che si trapianterà a maggio e si raccoglierà a luglio), il basilico, il cetriolo (che si trapianterà in aprile-maggio e si raccoglierà a luglio), il melone, la zucca, lo zucchino (che si trapianterà in aprile e si raccoglierà a giugno)
TRAPIANTO – Si trapiantano all’aperto il cavolo cappuccio. Nella seconda metà del mese si provvederà a trapiantare in coltura protetta le piantine di basilico, il peperone, il pomodoro (la temperatura minima per la germogliazione sono 20 gradi), la melanzana
IMPIANTI –  Una volta superato i periodo delle gelate si pianteranno le fragole all’aperto

A luna calante

SEMINA – Si semina a dimora l’aglio, spinacio, valeriana, valerianella, carota, cipolla (sia bianca che cipollina), rapa, ravanello. Si divino i cespi di melissa, dragoncello, erba cipollina e si provvederà a impiantarli subito.
In coltura protetta e nella seconda metà del mese si semina il sedano
CONCIMAZIONE– Per concimare i terreni seminare la senape, i crescione, il favino
TRAPIANTO Aglio in bulbi, topinambur, rafano (in radici), cipolla in bulbi
I LAVORI – Preparare le nuove aiuole, estirpare le vecchie piantine degli ortaggi invernali. Scalzare i carciofo e procedere con la scarducciatura dove si preleveranno i germogli con radici così da poterli ripiantare
COSA SI RACCOGLIE – Si raccolgono i porri, i radicchi rossi e la valeriana. Chi ha la coltura protetta raccoglierà il prezzemolo, il ravanello, la lattuga

NEL FRUTTETO: I LAVORI DI MARZO
A luna crescente

Si completano gli impianti di piante da frutto seguendo il clima della propria zona. Al centro nord si effettueranno all’inizio mese, al nord invece entro la fine del mese)

A luna calante Si terminano le potature delle pomacee e delle drupacee.