Rito d’amore del filo rosso


E’ un rituale che sarà utile a tutti coloro che  vogliono aprire le porte ai nuovi amori. Quando una porta si chiude si apre un portone, così si dice. Questo rito serve per richiamare e designare un amore speciale.

Occorrente:

  • Due candele lunghe: una rosa e una rossa;
  • Del filo  di colore rosso;
  • Olio di Gelsomino.

Lunazione:

  • Luna Crescente.

Svolgimento:

In  una notte di Luna Crescente, ungere le due candele con  l’olio gelsomino dall’alto verso il basso e con la punta delle dita.

Accendere le due candele.

Visualizzarela fiamma della passione che si accende fra voi e il vostro nuovo,  ma ancora sconosciuto, amore.

Dopo che vi sarete presi  tutto il tempo necessario per visualizzare l’amore, dovrete unire le due candele con il filo rosso a mo di otto. Cosa vuol dire? Guardate questa immagine:

Dove c’è l’otto, noterete che si forma una sorta di simbolo dell’infinito. Inserite le due candele nei cerchi dell’otto. Poi, stringere bene e fare un nodo affinchè rimangano unite.

Mentre le legate, ripetete più volte questa formula:

Fiamme di passione e semi di romanticismo crescono.

Apro il mio cuore all’amore.

Adesso, colui che mi deve cercare, verrà!!!

Ripetere il rito  3 notti di seguito.

Il 31 ottobre 2014  (Samahain, Halloween, Capodanno Celtico) saremo nel pieno della Luna Crescente quindi, se volete più carica energetica, questa data sarà sicuramente la più indicata.

A  proposito di filo rosso, volevo raccontarvi un’antica leggenda di orgine cinese,  molto diffusa in Giappone.  E’ carina e abbastanza suggestiva.

Si narra che, ognuno di noi  nasca con un filo rosso invisibile legato al mignolo della mano sinistra che si collega al mignolo della nostra nima gemella. Questo filo è talmente forte e indistruttibile che niente e nessuno lo potrà mai spezzare. Il tempo, la distanza, gli ostacoli non avranno mai la meglio. Prima o poi i due amanti saranno destinati a ricongiungersi e quindi a sposarsi.

La leggenda parla di un uomo di nome Wey. Egli rimase orfano in tenera età e il suo desiderio più grande fu quello di costruirsi , in  futuro, una famiglia.

Purtroppo questo non accadde e quando giunse all’età matura, egli non riuscì a trovare la donna giusta che volesse diventare sua moglie.

Decise così di fare un viaggio e mentre si recò in un tempio, si ritrovò davanti ad uomo anziano appoggiato a un sacco che leggeva un libro.

Spinto dalla curisità, Wey, chiese al vecchio di cosa parlasse il libro. L’anziano uomo rispose:—  Sono il dio dei Matrioni— e continuò: —Figliolo, la tua anima gemella  ha compiuto  tre anni. Dovrai attendere altri 14 anni prima di conoscerla —.

Way:- Cosa contiene il vostro sacco- , e l’uomo rispose :-  I fili  rossi che serviranno a legare i piedi di mogli e mariti. Una volta che due individui vengono legati dal filo rosso, non esiste alcun modo per spezzare tale legame. I due, a prescindere da ciò che vivranno o dalle decisioni che prenderanno lungo il loro cammino, saranno destinati ad incontrarsi e infine  a sposarsi —.

Wey non rimase molto soddisfatto da tale racconto, poichè voleva sposarsi presto e non aveva alcuna intenzione di attendere ancora tanto tempo. Così,  spinto dalla rabbia e dal fatto che non voleva che il destino dominasse la sua vita, fece commissionare al suo servo l’uccisione della sua promessa sposa.

Il servo andò ed accoltellò la bimba alla testa. Nonostante la ferita, la bimba, riuscì a sopravvivere.

Wey, ignaro  di tutto ciò, continuò la sua solita vita alla ricerca di una moglie, ma senza esito alcuno.

Solo dopo 13 anni incontrò una ragazza di 17  anni, appartenente ad una famiglia agiata con la quale convolò a nozze.

C’era ancora una cosa che  Wey non riusciva a capire,  perchè sua moglie portasse sempre una pezza di stoffa sulla fronte.

Quando le chiese il motivo, la ragazza scoppiò a piangere dicendo:—  Quando avevo solo 3 anni, un uomo mi accoltellò  alla testa.  Riuscii a salvarmi ma per vergogna, nascondo sempre la cicatrice con questa piccola pezza —.

Wey con la memoria ritornò indietro di anni, quando incontrò l’uomo che disse di essere il Dio dei matrimoni. Decise quindi di raccontarle tutta  la vaerità,  dichiarando che a commissionare quell’uomo per ucciderla fu lui.

La ragazza  non esitò a perdonare il marito e continuarono la loro bellissima storia d’amore amandosi ancora più di prima.

Princess

6 Risposte

  1. Grazie Princess per aver condiviso con noi questo interessante rituale e grazie per averci raccontato questa bellissima leggenda.

    1. E’ stato un piacere 🙂

  2. questo rito si può fare anche se c è gia una storia con una persona ma si vuole avvicinare di più?

  3. giorgio 10/02/1964lk |Rispondi

    Ciao Princess ma le candele vanno legate per tutte e tre le volte? Finito di recitare la formula le candele vanno spente? Grazie

  4. Princess grazie per questo bel rito…ho da chiederti però una risposta a questa mia domanda:
    …ho fatto il bel rito della scatola tanto tempo fa, quasi due anni. Lui è sparito del tutto dalla mia vita, ma finalmente anch’io sono uscita dal tunnel della “dipendenza” da lui. Non era l’effetto in cui speravo, ma ora sono davvero contenta :-)))!
    Ora vorrei disfarmi della scatola. Ho letto le tue istruzioni , ma non so come purificare scatola e foto e dove trovare i salmi da recitare.
    E se poi brucio il tutto, cosa ne faccio della cenere?
    Può servire fare tutto un venerdì di luna calante o è indifferente?
    Grazie Princess, grazie per la pazienza che hai avuto con me in tutti questi anni di domande 🙂
    Un abbraccio
    Paola

Scrivi qui il tuo commento, grazie!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: