Fasi Lunari del mese di Dicembre


 

Dicembre è giunto e con esso anche la rinascita, la vita che riprende lentamente. LE giornate si allungheranno poco alla volta, il freddo forse non ci darà tregua, ma nonostante tutto, la natura farà in sordina la sua evoluzione anche se noi non ce ne accorgiamo.

Vediamo cosa ci riserva questo periodo:

 

FESTIVITA’ WICCA NEL MESE DI DICEMBRE
-03 Dicembre, Festa di Merlino.
-08 Dicembre, Festa d’Inverno dei Quattro Elementi.
-12 Dicembre, Festa degli Gnomi.
-20 Dicembre, Festa di Cernunnos.
-21 – 23 Dicembre, Solstizio d’inverno (YULE)

-24 Dicembre, Giorno della Betulla.
-25 Dicembre, Natale, Sol Invictis. Festa di Ecate. Festa di Dagda.
-31 Dicembre, Festa di Artemide. Notte del Popolo Fatato.

SANTI DA CELEBRARE NEL MESE DI NOVEMBRE

– 4 Dicembre, S. Barbara vergine martire

–  6 Dicembre, S. Nicola vescovo

– 8 Dicembre,  l’Immacolata Concezione, Beata Vergine

– 10 Dicembre, Beata Vergine Maria di Loreto

– 12 Dicembre, Beata Vergine Maria di Guadalupe

– 13 Dicembre, S. Lucia vergine martire

– 25 Dicembre Natale di Gesù

-26 Dicembre S. Stefano diacono I Martire

-27 Dicembre, S. Giovanni apostolo evangelista

-31 Dicembre S. Silvestro I papa

LUNARIO DEL MESE DI DICEMBRE
MARTEDì 2 DICEMBRE, ORE 17.42: LUNA CRESCENTE;

SABATO 6 DICEMBRE, ORE 13.27: LUNA PIENA;

MERCOLEDì 10 DICEMBRE, ORE08.18: LUNA CALANTE;

DOMENICA 14 DICEMBRE, ORE 13.53: ULTIMO QUARTO;

GIOVEDì 18 DICEMBRE, ORE 15.50: FALCE CALANTE;

LUNEDì 22 DICEMBRE, ORE 13.32: LUNA NUOVA;

GIOVEDì 25DICEMBRE, ORE 14.35: FALCE CRESCENTE;

DOMENICA 28 DICEMBRE, ORE 19.32: PRIMO QUARTO.

 

 

PIANETI

www.astroprinaldo.it

Mercurio – nella prima parte del mese brillerà appena sopra l’orizzonte EST poco prima dell’alba. In pochi giorni sarà “inghiottito” dalla luce solare, si troverà in congiunzione superiore col Sole l’8 Dicembre. Tornerà visibile dopo la metà del mese nel cielo serale. Le migliori condizioni di osservabilità le avremo a fine mese e poi nelle sere di Gennaio.

Venere –  da molto non arricchiva i nostri tramonti, ma da metà mese il pianeta più luminoso del cielo farà un gradito ritorno nel cielo serale appena sopra l’orizzonte occidentale. Si tratta di un pianeta incredibilmente luminoso, splendente via a mag. -3.8. Questo aiuta a rendere visibile, nonostante il crepuscolo luminoso è situato a poco dopo il tramonto. La visibilità migliorerà col passare delle settimane e Vvenere ci accompagnerà splendente per tutta la prima parte del 2015.Telescopicamente ancora non ci offre un grande spettacolo,  si trova lontano rispetto alla Terra e ci appare abbastanza piccola e completamente illuminata (10 secondi d’arco di diametro e fase al 96%).

Marte –  è visibile ad Ovest appena dopo il tramonto, con un disco grande meno di 5 secondi d’arco di diametro anche al telescopio non offre più una visione minimamente appagante.

Giove – prima di mezzanotte nelle sere di Dicembre potremo veder sorgere il più grande dei pianeti sopra l’orizzonte EST. Con una magnitudine di -1,9 sarà l’oggetto più luminoso del cielo (dopo la Luna quando è presente e dopo Venere, quest’ultima però visibile solo nel crepuscolo serale), inconfondibile trovandosi tra il Cancro ed il Leone in una zona povera di stelle brillanti.

Saturno – ad inizio Dicembre il signore degli anelli sarà immerso nelle luci del tramonto.  Dopo un periodo di inosservabilità a causa della vicinanza prospettica col Sole lo troveremo nel cielo mattutino di fine mese.

Urano e Nettuno – i due più lontani giganti del Sistema Solare sono ancora ben visibili per la prima parte della notte. Urano brilla tra le stelle dei Pesci di magnitudine 6,1, ritnracciabile senza difficoltà anche con un binocolo. Con un diametro apparente di appena 3,6 secondi d’arco appare minuscolo anche in grandi telescopi, non sarà difficile però notare la sua particolare colorazione verde/azzurra. Nettuno tramonta in primissima serata e brilla di magnitudine 7,8 non lontano dalla stella Sigma Aquarii di magnitudine 4,8.

 

STELLE E COSTELLAZIONI     

Ormai le costellazioni che ci hanno fatto compagnia nelle calde sere estive sono scomparse dietro l’orizzonte Ovest, ancora ben visibili, anche se declinano verso Ovest, le costellazioni autunnali ed in particolare il Pegaso, seguito da Andromeda, più in basso Hamal la più brillante stella della piccola costellazione dell’Ariete. Ad Est sono ormai ben visibili le luminose stelle invernali. Il Toro e l’Auriga sono ben alte nel cielo delle sere di Dicembre, mentre è ormai inconfondibile la costellazione di Orione. Sirio, la più luminosa stella del cielo, brilla poco più in basso.
Verso Nord ritroviamo la bella costellazione di Cassiopea, ben alta nel cielo, mentre l’Orsa Maggiore ed in Drago lambiscono l’orizzonte. (Inizio mese 23h, metà mese 22h, fine mese 21h – tempo civile)

IL CIELO NEL MESE DI DICEMBRE

13/14 Dicembre – Massima attività delle meteore Geminidi. Questo sciame è uno dei più ricchi dell’anno e può vantare fino a 120 meteore visibili ogni ora durante la massima attività. La Luna in fase calante disturberà in parte le osservazioni.

21 Dicembre – Solstizio di Dicembre (ore 23:03 TU), inizia l’inverno per l’emisfero Boreale, l’estate nell’emisfero Australe.

22 Dicembre – Massima attività delle meteore Ursidi. Sono attese circa 10 meteore l’ora, la Luna non disturberà le osservazioni.

 24 Dicembre – La cometa 15P/Finlay si troverà a soli 7 secondi d’arco da Marte. La scarsa altezza sull’orizzonte, un cielo rischiarato dal crepuscolo serale e la bassa magnitudine della cometa (+12) rendono le riprese dell’evento una vera sfida.

ORTO LUNARE DI DICEMBRE

http://www.agricolturabiologicaonline.eu/

Nell’orto –

Semine in letti caldi o sotto vetro: Ravanelli, Melanzane. Semine in piena terra: Piselli, Fave. Piantagioni a trapianti: Bulbilli di cipolla, Aglio, Carciofi, Asparagi.

Ci si prepara per quanto è possibile a difendersi dal rigori dell’inverno. Sì avvolgono le ceste dei Cardoni con grossa carta, si sdraiano e si ricoprono con terra, per averli bianchi e teneri quando occorreranno per il consumo.

Si legano e si rincalzano con terra i Sedani, fino a ricoprirne tutte le costole.

Si avrà cura di mettere ad imbiancare le Cicorie a radiche di Bruxelles per formare i grumoli (Witloof) ed a caratterizzare ed intenerire quelle rosse e variegate, per averle pronte al consumo per i giorni di Natale; si continuano queste operazioni ad intervalli di 10 giorni circa per assicurarsi un approvvigionamento continuo anche in caso di pioggia o neve.

Si coprono con paglia le prode delle Carote e si cominciano ad effettuare i primi trattamenti invernali ai fruttiferi ed in particolare ai peschi.

Si trapiantano frutti ed arbusti, siepi e bordure; si vangano i filari delle Viti spandendo il letame ed arando il terreno libero appena possibile onde sia pronto e sciolto per le prime semine e trapianti di primavera.

Ricorda che:

Per le verdure da taglio è consigliabile la semina in luna crescente (luna nuova) per il maggior sviluppo vegetativo della stesse, fatta eccezione delle leguminose (fagioli, cornetti, piselli) che possono essere seminate in entrambe le lune.

Le altre varietà vanno seminato in luna Calante (luna vecchia).

Previsioni: Scarsa luminosità con precipitazioni e possibili nevicate dopo la seconda decade.

 

Scrivi qui il tuo commento, grazie!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: