Vari tipi di Acqua in magia


 

L’acqua è un bene prezioso per l’umanità. Anche in magia ha un ruolo molto importante, vediamo quale.

Madre Natura ci permette di beneficiare di due tipi di acqua:

  • Acqua dolce:  come la pioggia,  stagni,  fiumi, laghi e torrenti. Anche l’acqua potabile è ovviamente acqua dolce.
  • Acqua salata: che troviamo nei mari e negli oceani. Per via dell’alto contenuto di sale e di altri sali minerali, non è da considerarsi potabile.

Questa distinzione è abbastanza elementare, ma adesso cerchiamo di capire l’uso dei vari tipi di acqua in magia.

Acqua di mare : si utilizza per la purificazione della persona. Come ben saprete, ognuno di noi durante la giornata accumula energia negativa, per liberarci di tale effetto sarebbe necessario un bagno  purificativo con preghiere, candele oli ecc. Chi ha la fortuna di beneficiare dell’acqua di mare, dato che al supermercato non la vendono, deve solo ed esclusivamente immergersi dentro senza fare nulla, dato che essa ha il potere di generare dall’energia negativa altra energia positiva. E’ ottima per i neofiti che non hanno molta esperienza. Immergervi in acqua di mare vi purifica all’istante senza che voi facciate nulla di più. Per i più sfortunati, potrete sempre optare per aggiungere del sale marino integrale al vostro bagno abituale.

Acqua di fiume: E’ molto utilizzata, proprio come l’acqua di mare. Un tempo era considerata potabile, ma oggi giorno molti fiumi risentono della vicinanza delle città. Alcuni sono inquinati ed è meglio non bere se non siamo effettivamente sicuri. Fortunatamente esitono fiumi in cui l’acqua è ancora potabile poichè proviene dall’entroterra. Nonostante tutto, al contrario dell’acqua salata, quella di fiume necessità di essere caricata attraverso l’utilizzo di preghiere. E’ un ottima acqua poichè il suo sgorgare riceve la potenza di fiori ed erbe che stanno negli argini, ma come dicevo, non ha il potere di rigenerare l’energia negativa trasformandola in energia positiva come quella di mare.

Acqua Benedetta: appartiene al culto cristiano, ma ancor prima apparteneva al culto pagano. Ad ogni modo è molto comune nelle Chiese e spesso veniva rubata dalle streghe per compiere i loro incantesimi. Al giorno d’oggi, viene unita all’acqua del bagno a scopo purificativo per eliminare le negatività ma soprattutto funge da protezione contro il male. Viene utilizzata nei bagni purificativi per dare una spinta in più a chi è in un periodo cruciale e non riesce a trovare una ragione per andare avanti. C’è chi sostiene che l’acqua benedetta la  possa consacrare solo il prete, ma esiste anche chi crede di poterla fare da se. Del resto nel Salmo 82:6 possiamo leggere queste parole “Siete Dei, tutti figli dell’altissimo”, questa cosa tra l’altro viene riconfermata  anche da Gesù nel Vangelo secondo Giovanni 10:34. Ma su questo punto potrebbe aprirsi un dibattito religioso molto arduo, quindi lasciamo il libero arbitrio all’officiante di decidere come agire.

Acqua di fonte: Potremmo utilizzare come esempio l’acqua di Lourdes, tutti parlano dei suoi miracolosi effetti, in realtà, esistono moltissime fonti Lourdes. E’ un tipo di acqua che trova la sua nascita nell’entroterra. Nel suo cammino incontra vari tipi di rocce che contengono mirali che arricchiscono la sua formulazione chimica dando ad essa dei poteri curativi. Essa viene utilizzata come l’acqua di mare, cioè senza bisogno di recitare preghiere o formule varie poichè è un acqua completa che racchiude in se tutte le proprietà benefiche di cui una persona ha bisogno per avere immediati benefici (un altro esempio può essere l’acqua termale ). Al 99,99% è un acqua potabile. Per intenderci, è da considerarsi acqua di fonte anche  l’acqua che troviamo confezionata nei supermercati, ma logicamente, raccoglierla direttamente dalla fonte è decisamente meglio.

Utile per creare acqua consacrata, per fare bagni curativi e purificativi.

 

Acqua piovana: è un acqua decisamente povera, quindi senza grosse proprietà curative, però bisogna prestare attenzione quando la si utilizza. Essa subisce le influenze dei pianeti e dei segni zodiacali. O meglio, se quando piove risulterà essere l’ora di marte, avremo l’acqua di marte. Quindi potrete sbizzarrirvi raccogliendo acqua piovana in modo da farvi la vostra acqua astrale con tutti i pianeti.

Potete utilizzarla nell’acqua del bagno se avete bisogno delle influenze di un pianeta in particolare.  Ad esempio, se dovreste fare un colloquio potreste utilizzare l’acqua di mercurio o quella giove.

Alcuni la utilizzano nei lavori di magia nera, dato che è un acqua che dopo poco tempo puzza con molta facilità e alle volte contiene moltissimo fango, questo connubio da input a molti rituali atti a creare il male nella vita di qualcuno.

Acqua distillata: Viene sconsigliato nella maniera più assoluta il suo uso in magia. Questo perchè è un acqua deionizzata, di conseguenza viene considerata un acqua morta, al cui interno non vi è alcuna forma di vita.

 

Annunci

Published by

Scrivi qui il tuo commento, grazie!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...