Le tredici lune: luna del salice (15 Aprile – 12 Maggio)

salice

 

Le tredici lune appartengono al calendario Celtico. Sono i mesi dell’anno. Questo è un calendario molto utile per ogni Strega che si rispetti. Ciascuna luna, quindi  ciascun mese,  ha delle caratteristiche particolari, in questo modo, potrete scegliere quali rituali lanciare e quali momentaneamente evitare.

Tutti noi sappiamo che ogni rito ha bisogno del suo periodo di forza, come le piante. Non possiamo coltivare il basilico a gennaio, poiché il freddo non farà mai sviluppare i semi. Anche per i riti vale lo stesso discorso. Se svolti nel periodo giusto assumono un potere diverso.

Dal 15 Aprile al 12 Maggio,  si celebra la Luna (mese) del Salice. Questo è il mese dedicato alla guarigione, è il momento di aprire il proprio cuore ed esprimere le tutte le emozioni che si celano dentro di noi. Emozioni  che, se verranno esternate correttamente,  aiuteranno il corpo a ricaricarsi, a guarire, a rigenerarsi. I blocchi verranno dissipati e l’energia tornerà a fluire correttamente in modo energico.

Si potranno svolgere tutti quei rituali atti a richiamare la buona fortuna o per curare i cuori infranti. Infatti,  la luna calante di questo periodo, vi aiuterà ad eliminare il passato e i problemi che da esso derivano. Sarà utile per richiamare nuove occasioni di vita in ogni settore. Anche a livello lavorativo, per esempio, potete utilizzare questo periodo per ottenere un lavoro nuovo, per eliminare vecchi dissapori con il vostro capo o i colleghi oppure  per eliminare problematiche lavorative di varia natura. Inoltre potrete lavorare sulla guarigione in ogni  suo senso, sia a livello psicologico che fisico. Anche i riti per realizzare desideri attecchiscono molto bene durante il periodo del Salice.

Le vecchie Streghe, per esempio, erano solite creare una bacchetta di legno di salice.

Un esempio di rito molto interessante, da fare nel mese del salice, per eliminare la cattiva sorte dalla vostra casa è il seguente:

Una notte di Luna nuova scavate una fossa e mettete dentro un quarzo bianco. Adesso dite queste parole rivolgendo il vostro pensiero alla Dea:

“Terra alla Terra, nel potere l’amore cresce”

Deponete nel fosso una ciocca dei vostri capelli, che servirà per accogliere in voi le energie e dite loro:

” Io vi do il benvenuto”

Posizionate un rametto di salice nel fosso. Questo rametto dovrà essere posizionato come se lo piantaste, quindi dovrà uscire fuori dalla terra. Dopo aver accumulato tutta la terra intorno ricoprendo il quarzo, la ciocca e la base del ramo. Innaffiare il terreno con acqua di fonte.

Mentre innaffiate dite:

” Acqua all’acqua, nel potere l’amore cresce”

Innaffiare ogni giorno, fino a che il ramo non diventerà forte.

Ricordo che il Salice è un albero che può realmente crescere per talea, per cui, prima di fare questo rito, vi consiglio di leggere accuratamente che tipo di ramo dovreste tagliare per conseguire un ottimo risultato dato che quell’albero sarà il vostro talismano scaccia guai.

Buona fortuna

Princess

 

 

Annunci

Published by

3 thoughts on “Le tredici lune: luna del salice (15 Aprile – 12 Maggio)

  1. salve volevo chiederti se il ramo di salice piangente me lo porta un estraneo e non avendo acqua di fonte il rito si puo’ fare lo stesso? grazie

    1. purtroppo no, evi fare tutto da te. E l’acqua di fonte può essere sostituta con quella del rubinetto volendo, ma a mio avviso è sempre meglio l’acqua di fonte.

    2. purtroppo non ho nessuna fonte posso solo distillare l’acqua ho acqua di mare ma non credo vada bene e grazie

Rispondi