Fasi Lunari gennaio 2017


 

moon-jan

L’anno è incominciato e il freddo pungente fa da protagonista in questo mese di gennaio.

Il Sole, in maniera molto lenta, ricomincia a crescere e le giornate procedono a diventare sempre più lunghe.

A breve si festeggerà Imbolc, esattamente il 1° febbraio. Come già scrissi in un articolo interamente dedicato al Sabba, si è fatta un po’ di confusione. Molti lo festeggiano il 2, ma la reale festa è esattamente il primo. Per tradizione, si onorava questo giorno in quanto  risultava essere proprio nel punto mediano tra il Solstizio d’Inverno (Yule dal 19 al 22 Dic) e l’Equinozio di Primavera (Ostara 21 Marzo).

Vediamo cosa ci racconta il cielo questo mese.

Fasi Lunari

Primo quarto 5 gennaio 2017 20:47:41
Luna piena del Lupo 12 gennaio 2017 12:35:12
Ultimo quarto 19 gennaio 2017 23:14:21
Luna nuova 28 gennaio 2017 01:08:19

Cielo del mese

Mercurio: visibile all’alba;

Venere: visibile al tramonto;

Marte: visibile fino a poche ore dopo il tramonto del Sole;

Giove: sarà visibile nella seconda parte della notte;

Saturno:Sarà visibile alle prime luci dell’alba a inizio mese, ma a fine mese sarà già visibile ben due ore prima.

Esbat: Luna piena del Lupo

Iniziamo col mese di Gennaio con il primo Esbat del 2017, quest’anno cade il 12 ,  la Luna del Lupo.  Chiamata anche Luna Casta, Luna fredda, Luna del pieno inverno, Luna della quiete, Luna della neve.

Corrispondenze:

Animali: coiote, volpe, lupo;

Uccelli: Ghiandaia Azzurra, faggiano;

Colori: Blu, viola, nero, bianco;

Fiori: Zafferano,bucaneve;

Erbe: Cardo santo, maggiorana, noce;

Spiriti della natura: Gnomi;

Profumi: Mimosa,muschio;

Pietre: Onice, Chrysoprase, Granato, lignite.

Attività: rappresenta la lenta rinascita verso il periodo caldo, si rinasce, si ricomincia da zero. E’ bene non sprecare molte energie in questo periodo, per questo si usa fare riti che aiutino a ricaricare se stessi come ad esempio i bagni purificativi o le fumigazioni. In questo periodo si crede che le energie non siano proprio al massimo, poiché lento risveglio della natura influisce notevolmente a che su noi, appunto per questo è sconsigliato fare grossi lavori di magia soprattutto se riguardano anche qualcun altro ( es. riti d’amore).

 

Orto Lunare

(fonte: http://www.agricolturabiologicaonline.eu)

2017 – La Luna: La luna Calante o luna Vecchia buona per seminare è dal 12 al 28 gennaio.

Nell’orto – Semine in letti caldi o sotto vetro: Peperoni, Sedani, Cavoli estivi, Pomodori, Melanzane, Basilico. Semine in pieno terra: Piselli, Fave.

Piantagioni e trapianti: Bulbilli di cipolla, Aglio, Carciofi, Asparagi (zampe).

Si terminano le lavorazioni del terreno, per averlo pronto e sciolto dal gelo al momento delle semine e piantagioni più importanti della primavera.

Si preparano letame e terriccio, smassando, rivoltando e bagnando, se necessario.

Si riparano gli attrezzi, le pompe irroratrici, ecc.

Si prepara il necessario per l’impianto di letti caldi, per effettuare le prime semine, cioè vetrato o telai di polietilene, stuoie di canna ed impagliate.

Si aprono le fosse per le sparagiaio, da piantare in Febbraio.

Si effettuano i trattamenti invernali a fruttiferi e si danno i polisolfuri ai peschi.

Si procurano i semi necessari, si fanno le propaggini, si iniziano i trapianti in buone posizioni riparate o sotto vetro, di lattughe e Cavoli bianchi.

Si preparano pali e canne, cioè i tutori per Viti, Pomodori, Piselli e le Dalie del giardino, si potano le Viti, gli arbústi, i frutti, I rosai, utilizzando gli adatti residui delle potature per ricavare i tutori per i Piselli rampicanti e tenendo in ordine, il più possibile, aiuole e prode.

Si tenga presente che i piselli vanno concimati ed infrascati da piccoli.

Nel giardino – Semine in letti caldi o sotto vetro: Garofani cinesi, Viola del pensiero.

Ricorda che: Per le verdure da taglio è consigliabile la semina in luna crescente (luna nuova) per il maggior sviluppo vegetativo della stesse, fatta eccezione delle leguminose (fagioli, cornetti, piselli) che possono essere seminato in entrambe le lune. la altre varietà vanno seminato in luna Calante (luna vecchia).

Previsioni: freddo intenso con possibilità di nevicate nella prima quindicina.

 

 

Annunci

Rito anti-separazione


candela bianca

Tutte le coppie attraversano momenti altalenanti di crisi. C’è chi si lascia e chi invece resiste e supera gli ostacoli. Questo rito serve ad aiutare le coppie in crisi a continuare il loro percorso insieme, qualora non ci fosse un plausibile motivo per separarsi. Capita, alle volte, di credere di non amare più qualcuno, poi, la lontananza ci fa riflettere e capire che ci sbagliavamo. Questo rito agisce solo in questo caso, se la coppia non ha più nulla da darsi, non potrà esservi d’aiuto poiché non è coercitivo. In pratica, aiuta a salvare il salvabile, per il resto, c’è poco da fare.

Occorrente:

1 candela rossa

1 pezzo di pergamena

1 ciotola in cui avrete messo 13 cucchiai di acqua

3 gocce di olio d’oliva

1 contenitore a prova di calore

 

In una notte di luna crescente, possibilmente nel giorno di Venere, cioè il venerdì, purificate e consacrate la candela rossa.

Posate il pezzo di pergamena davanti a voi

Mischiate le 3 gocce d’olio d’oliva nella ciotola dove avrete messo precedentemente 13 cucchiai di acqua ( meglio se di fonte se no va bene quella del rubinetto)

Accendete la candela rossa tenendo bene in mente il motivo per cui lo state facendo, prendila in mano e sollevala lentamente in alto, apri mente e spirito per accogliere il rito. Comunica alla luna attraverso la tua mente, ricordando i momenti felici insieme che vuoi rivivere nella vostra vita di coppia. Chiedile di aiutarti a sanare questo rapporto importante, apri a lei il tuo cuore.

Fai cadere 13 gocce di cera nella pergamena e focalizza i tuoi desideri mentre fai  questo.

Immergete le vostre dita nella ciotola dove avrete messo acqua e olio e spruzzate alcune gocce nella pergamena. Fate questo passaggio 7 volte di seguito.

Dopo che avrete comunicato i vostri desideri e obiettivi alla luna, ringraziate lei e l’universo e spegnete con un soffio la candela.

A questo punto del rito, dovete bruciare il pezzo di pergamena, le ceneri che rimarranno, dovranno essere gettate nel fuoco, perché è il fuoco che riattiverà il rapporto.

Riaccendete la candela la notte di luna piena ( io consiglio di fare questo rito il giorno prima della una piena, così il giorno dopo potete riaccenderla), questo passaggio serve per sigillare il rito e sprigionare il suo potere.

Buona fotuna

Princess

 

 

 

 

Rito per dividere una coppia


carrta brucia

Dalla wicca impariamo che ” se non fai male a nessuno, fa ciò che vuoi”.

Il concetto è piuttosto chiaro, non siamo qui per fare i giudici, o per nuocere a chi ci sta antipatico o non ci va a genio. Questo rito è destinato a tutte quelle persone che hanno una valida ragione per dividere una coppia. Non sempre i riti di allontanamento sono un atto malvagio del demonio, anzi, in alcuni casi sono l’esatto opposto.

Possiamo fare degli esempi:  se in una coppia c’è violenza e qualcuno a cui vogliamo bene è coinvolto, l’amore verso quella persona, ci può portare a compiere un rito di questo tipo. E’  infatti l’amore che ci guida, non la sete di egoismo. Se un amante  strappa il coniuge nonché padre o madre di famiglia, e questo crea disagio ai figli e a tutti coloro che sono coinvolti, non è un atto di egoismo allontanare l’amante.

Se ci sono i buoni propositi e non si va a nuocere ma a cercare di curare un dolore, la situazione cambia. Non è un rito di magia nera, seppur si va a dividere qualcosa, non vengono coinvolte forze malefiche. Saranno gli elementi a far tutto ciò che si deve, se non si realizza, significa che è giusto così.

Ingredienti:

1 matita

1 candela nera

1 foglio di pergamena

fiammiferi

Una notte di luna calante, prendete la candela nera e  accendetela con i fiammiferi.

Nel foglio di pergamena, scrivete il nome, cognome e data di nascita delle persone che volete dividere e disegnate un cerchio che racchiuda tutto ciò.

Prendere la candela in mano e far cadere, iniziando dalla parte superiore del cerchio che racchiude i nomi, delle gocce di cera, fino a che non coprirete tutto il cerchio e il suo contenuto. Nel mentre che fate questa operazione, dovete immaginare queste due persone che si lasciano, che discutono e si dividono. Cercate di concentrare tutta l’energia possibile.

Dopo che avrete finito di coprire tutto il cerchio con la cera, soffiate sulla candela per spegnerla e dite le seguenti parole:

“Così ho trasferito la mia volontà,

Il mio incantesimo è stato ascoltato.

Così voglio, così sia!”

Date fuoco al foglio di pergamena, e affidate le ceneri all’aria.

Accendete di nuovo la candela e fatela finire di bruciare.

Buona fortuna

Princess