Rito anti-separazione


candela bianca

Tutte le coppie attraversano momenti altalenanti di crisi. C’è chi si lascia e chi invece resiste e supera gli ostacoli. Questo rito serve ad aiutare le coppie in crisi a continuare il loro percorso insieme, qualora non ci fosse un plausibile motivo per separarsi. Capita, alle volte, di credere di non amare più qualcuno, poi, la lontananza ci fa riflettere e capire che ci sbagliavamo. Questo rito agisce solo in questo caso, se la coppia non ha più nulla da darsi, non potrà esservi d’aiuto poiché non è coercitivo. In pratica, aiuta a salvare il salvabile, per il resto, c’è poco da fare.

Occorrente:

1 candela rossa

1 pezzo di pergamena

1 ciotola in cui avrete messo 13 cucchiai di acqua

3 gocce di olio d’oliva

1 contenitore a prova di calore

 

In una notte di luna crescente, possibilmente nel giorno di Venere, cioè il venerdì, purificate e consacrate la candela rossa.

Posate il pezzo di pergamena davanti a voi

Mischiate le 3 gocce d’olio d’oliva nella ciotola dove avrete messo precedentemente 13 cucchiai di acqua ( meglio se di fonte se no va bene quella del rubinetto)

Accendete la candela rossa tenendo bene in mente il motivo per cui lo state facendo, prendila in mano e sollevala lentamente in alto, apri mente e spirito per accogliere il rito. Comunica alla luna attraverso la tua mente, ricordando i momenti felici insieme che vuoi rivivere nella vostra vita di coppia. Chiedile di aiutarti a sanare questo rapporto importante, apri a lei il tuo cuore.

Fai cadere 13 gocce di cera nella pergamena e focalizza i tuoi desideri mentre fai  questo.

Immergete le vostre dita nella ciotola dove avrete messo acqua e olio e spruzzate alcune gocce nella pergamena. Fate questo passaggio 7 volte di seguito.

Dopo che avrete comunicato i vostri desideri e obiettivi alla luna, ringraziate lei e l’universo e spegnete con un soffio la candela.

A questo punto del rito, dovete bruciare il pezzo di pergamena, le ceneri che rimarranno, dovranno essere gettate nel fuoco, perché è il fuoco che riattiverà il rapporto.

Riaccendete la candela la notte di luna piena ( io consiglio di fare questo rito il giorno prima della una piena, così il giorno dopo potete riaccenderla), questo passaggio serve per sigillare il rito e sprigionare il suo potere.

Buona fotuna

Princess

 

 

 

 

Annunci

Rito per ritornare insieme ad un ex


cauldron

In un venerdì di luna crescente procuratevi i seguenti ingredienti:

  • una candela rosa
  • carta pergamena
  • una matita
  • fiammiferi

Aprite il cerchio e accendete la candela!

Prendete il foglio di carta pergamena, scrivete con la matita  il vostro nome e di seguito quello del vostro amato.

Racchiudete i due nomi in un cuore disegnato da voi.

Adesso prendete in mano la candela e fate cadere  nella parte alta del cuore da voi disegnato una goccia di cera. A questo punto focalizzatevi sul vostro intento, sul vostro amato che ritorna, sui momenti felici vissuti insieme in totale amore e tenerezza. Continuate sempre a far cadere le gocce di cera fino a che non avrete coperto tutto il cuore nomi compresi. Spegnete la candela e dite le seguenti parole:

“Così ho trasferito la mia volontà,

Il mio incantesimo è stato ascoltato.

Così voglio, così sia!

Lo stesso giorno dovete donare il pezzo di pergamena alla Dea Madre, quindi potete seppellirlo, adagiarlo in mare, in un fiume oppure bruciarlo e donare le ceneri al vento.

Accendere ciò che rimane della vostra candela quando entrerà la luna piena e lasciatela consumare del tutto.

Benedizioni

Princess

 

Rito per sanare una relazione o un’amicizia


 

aura

Tutti noi siamo alle prese con discussioni che poi portano i rapporti a logorarsi, non solo quelli d’amore ma anche d’amicizia o con i nostri parenti. Alle volte si potrebbero evitare, è vero, ma come ben sappiamo non è sempre facile.

Se volete riaggiustare un rapporto andato perduto, potete provare questo rito in tempo di luna Crescente, tutto ciò che vi occorre, lo troverete elencato qui sotto:

  • 1 candela rossa
  • 1 candela rosa
  • 1 candela blu
  • Altare
  • Pentacolo di Venere (stella a cinque punte)

 

Trovate un luogo in cui non sarete disturbati per tutto il rito. Deve essere un posto tranquillo, molto silenzioso che vi consenta di meditare sulla persona con cui volete fare pace. Mentre meditate, visualizzandovi sempre con questa persona in buoni rapporti, nel momento in cui vi sentite pronti, recitate queste parole ( o quelle che il cuore vi consiglia, la scelta è vostra):

Io ( vs nome) chiedo a ( nome della persona) di perdonarmi per le cose che ho fatto. Lascia che il tuo cuore si apra e metta da parte ciò che ho fatto io  a te e ciò che hai fatto tu a me. La prossima volta che noi  parleremo o ci incontrammo sarà più piacevole”

Mentre recitate queste parole di perdono verso la persona che per voi è importante, immaginate che venga circondata da un’aura di colore positivo, amorevole che possa sanare il vostro rapporto come desiderate.

 

A questo punto, prendete per prima la candela blu e accendetela, con essa andate ad accendere la rosa e infine con quest’ultima accendete la rossa.

Dopo aver fatto questo passaggio, riprendete la vostra meditazione,  e inviate a quella persona pensieri positivi, chiedendo all’incantesimo di raggiungerla e riparare gli eventuali sentimenti feriti e ricucire il rapporto.

Aprite i vostri occhi se li avete chiusi, ora spegnete le candele nello stesso ordine in cui le avete accese. A questo punto pensate ai bei momenti passati insieme, e mentre spegnete ciascuna candela, immaginate che quel fumo sia la turbolenza che esce fuori dal cuore di quella persona che ormai sarà pronta per accogliere una luce vivissima che porterà il perdono.

Non è specificato quanto tempo ci potrebbe impiegare per funzionare, dipende dalle situazioni.

Buona fortuna

Princess

 

 

 

 

 

Il vasetto dell’amore con miele di lavanda


 

ape

 

OCCORRENTE:

  • Foto della persona amata(se non avete foto va bene scrivere nome, cognome e data della persona)
  • miele di lavanda
  • lunazione: luna crescente, luna nuova o piena

Prendete la foto o il foglietto con il nome della persona amata e inseritelo all’interno del vasetto di miele. A questo punto rendete una candela di colore rosso e posizionatela sopra il vostro vasetto. fatela consumare del tutto in modo tale che la cera sigilli il vostro vasetto.

A questo punto, prendete il vasetto e deponetelo in un posto sicuro lontano da occhi indiscreti, fino a che  fil vostro amore non tornerà da voi.

Una volta ottenuto il vostro desiderio, prendete il vostro vasetto e deponetelo, quindi adagiatelo con delicatezza in un ruscello, un fiume o un lago.

La magia del caos (chaos magic)


 

sigilo.jpgNon so se avete sentito parlare di questo tipo di magia, a me è sempre piaciuta tantissimo e non capisco come mai non ve ne ho parlato prima 😀

E’ abbastanza facile da compiere, soprattutto per chi è alle prime armi, dato che vi può introdurre nel mondo dell’occulto in maniera semplice e non pericolosa.

Viene chiamata anche la magia dei sigilli. Esistono davvero tantissime varianti per creare questi sigilli personali per la vostra situazione, io al momento vi indicherò questo metodo, ma sottolineo, ci sono diversi riti, questo è uno dei tanti.

Il sigillo, non è altro che un simbolo, in questo caso è un simbolo che rappresenta un obiettivo specifico, un desiderio o un’ambizione che vorreste realizzare nella vostra vita reale.

Sappiamo tutti che i sigilli, sono degli strumenti potenti, anche se su di essi non vi è certo qualcosa di soprannaturale, semplicemente servono per dar forma a un’idea, che la vostra parte inconscia metabolizzerà, e farà in modo che si concretizzi nella vostra vita.

Il metodo per creare questi sigilli è piuttosto semplice e anche divertente se vogliamo dirla tutta. Potete farlo in totale solitudine o con un gruppo di persone con cui avete un obiettivo comune, ad esempio dei soci in affari, una band musicale, ecc.

Materiale:

Una penna o una matita;

2 fogli di carta

 

Cercate un posto confortevole dove non verrete disturbati da nulla e da nessuno. Come ben saprete, i riti è sempre meglio svolgerli la notte in modo tale che nulla vada a disturbare la vostra concentrazione. Non esiste un momento più proficuo di un altro, semplicemente scegliete quello perfetto per voi, che sia di giorno o di notte, l’importante è che ci sia silenzio, che la tv sia spenta, idem il cellulare. Ritagliatevi questo momento di pace interiore e di silenzio meraviglioso. La magia del caos di solito impegna trenta minuti, ma nel 90% dei casi anche molto meno. Quindi, non preoccupatevi se al posto di trenta minuti  impiegate 10 minuti per concludere il tutto , l’importante è la concentrazione. Concentrazione che potete creare in base al vostro gusto personale e alle vostre emozioni circa l’obiettivo. Ad esempio molti si trovano a loro agio circondandosi di candele, altri preferiscono spegnere le luci e farsi guidare dalla luce lunare, altri ascoltano musica rilassante. Potete ingegnarvi come preferite. Chiudete gli occhi respirate profondamente e fate vuoto mentale per focalizzarvi sul vostro obiettivo.

Il vostro obiettivo è sempre meglio scriverlo in modo chiaro e preciso. Vi spiego. Se io scrivessi ” voglio un aumento a lavoro”  sarà decisamente meno efficace di ” voglio guadagnare 50.000 euro l’anno”, oppure, se parliamo di sentimenti, scrivere ” voglio che marco mi chieda di uscire”, sarà meno potente di ” voglio  conoscere un uomo meraviglioso che mi ami profondamente”. Tanto se Marco è la persona giusta, il sigillo ve lo porterà comunque indietro.

Scritta la vostra frase, dovete togliere tutte le vocali e le consonanti doppie, cioè che trovate più di una volta nella frase che avete scritto. Per poi ridurre il tutto a poche consonanti.

Scrivete le lettere che vi sono rimaste e a questo punto iniziate a comporre il vostro sigillo. Sbizzarritevi con la fantasia, unite le lettere come più vi piace fino a che non raggiungerete la soddisfazione nel vedere il vostro simbolo che verrà circondato da un cerchio. Ottimo! Il tuo sigillo è pronto per essere attivato e dimenticato. Dopo che lo avrai riprodotto in un pezzetto di carta, ci potrai meditare sopra ancora per un po’, ma non è necessario che tu lo faccia. Ad ogni modo puoi focalizzare il tuo obiettivo come se si fosse già materializzato. Prendi il foglietto e mettilo in mezzo a un libro, nel portafoglio lontano dalla tua vista, in un cassetto, ovunque tu voglia purché te ne dimentichi. Ebbene sì, un sigillo che viene ricordato non è efficace. Quindi come si dice” dopo che fai una magia dimenticatene”, questa è la parte più difficile. Finché vi ricorderete, il vostro piccolo sigillo non porterà alcun frutto.

Quando sarete più esperti non avrete bisogno di tutto ciò, vi verrà automatico scrivere la vostra frase, eliminare le vocali e  poi le consonanti doppie, e dar sfogo alla vostra fantasia in qualsiasi posto, sia in ufficio che in un bar affollato.

Spero sia tutto chiaro, in ogni caso, sono qui per voi, chiedete pure!

Vi abbraccio

Princess

 

Rito per chiedere tutto ciò che vuoi


gipsy sea

Questo è un rituale che serve per chiedere alle energie o divinità, ciò che volete sia a livello sentimentale, di salute, lavorativo ecc. Potete chiedere sia per voi che per qualcun altro tenendo conto che se volete ottenere qualcosa dovete fare il rito in luna crescente, se invece volete eliminare un problema, un nemico o qualsiasi altra cosa, dovete agire in luna calante.

Materiale:

  • una conchiglia;
  • un acquarello del colore appropriato rispetto al lavoro magico che dovete fare;
  • un pennello.

Ciò che dovete fare è andare in una spiaggia e raccogliere in riva una conchiglia che porterete a casa e asciugherete per bene.

Una notte sotto il chiaro di luna, quando la marea torna alla normalità, quindi da bassa ad alta, disegnate nella parte superiore della conchiglia un simbolo che rappresenti il vostro desiderio. Posizionerete la parte perlata sulla riva e quindi avrete la parte ruvida  dove avete disegnato, davanti a voi. Posizionata la conchiglia sulla  riva, attorno ad essa disegnate un triangolo. Aspettate che le  piccole ondine giungano. Quando inizieranno a bagnare la vostra conchiglia diete questa preghiera:

Potere della Terra, della Luna e del Mare,

Per favore, prestatemi il vostro potere

Le forze che la marea produce.

Chiedo alle onde di prendere il mio desiderio

E di realizzarlo se non crea danno a nessuno.

Quando l’acquarello si cancellerà dalla conchiglia il rito inizierà a lavorare, ci vorranno circa sette giorni. Teoricamente dovreste iniziare a vederne gli influssi il plenilunio successivo.

Buona fortuna!

Princess

Rito per rinsaldare un’amicizia


friend.jpg

Capita a tutti di perdere un amico o un’amico a cui teniamo davvero tanto. Molte volte ci si allontana talmente tanto che è quasi impossibile cercare di rimediare senza fare ulteriori danni. Questo rito serve proprio per recuperare il rapporto perduto. Attenzione, non è un rito per recuperare un amore, sia chiaro, ma solo un’amicizia importante.

Ingredienti:

5 petali di rosse rosse

5 petali di rose bianche

Sale marino

Carta e penna

 

Svolgimento:

Nel foglio di carta, scrivete il vostro nome e cognome più quello del vostro amico o amica. mettete sale e petali di rose  e metteteli nella parte superiore del foglio.

Adesso inspirate profondamente  e mentre inspirate l’aria ricordatevi tutti i momenti più belli che avete trascorso insieme, le cose importanti che avete vissuto, provate a rivivere quelle sensazioni. Quando vi sentite pronti, fate uscire l’aria e puntate il vostro dito indice sul foglio. Mentre puntate il dito sul foglio cercate di sentire l’energia che fluisce all’interno del vostro corpo di quei momenti, il vostro dito farà da conduttore.

Nel mentre ripetete la seguente formula:

 

 

Io ti invoco, O Dominio, angelo  dell’amicizia,

Ti chiedo umilmente di farci incontrare di nuovo

Guida ( nome mico/a) a ritornare da me.

Riaccendi la nostra amicizia,

per il bene più grande.

Così sia!

Adesso dovete ripiegare il foglio su se stesso più volte e seppellitelo ai piedi di un vecchio albero.

Il periodo migliore per fare questo rito  è la luna crescente.

Buona fortuna

Princess

La bottiglia dell’amore


 

 

bottiglia lavanda.jpg

Buon pomeriggio a tutti, anche oggi un ritaglino semplice semplice da poter fare proprio in questo periodo. E’ primavera e come ben sapete sarà molto più semplice reperire molte piante aromatiche che in inverno, ahimè, vengono a mancare. Non a caso le streghe raccolgono tutte le erbe necessarie per tutto l’anno la notte di San Giovanni ( quella tra il 23/24 Giugno), le fanno essiccare e poi le ripongono in vasetti. Si sceglie quella data non a caso, perché proprio in quel periodo le erbe aromatiche raggiungono l’apice delle loro proprietà mediche. Quindi anche a livello magico, raggiungono un livello di energia superiore a tutto il resto dell’anno.

Ingredienti

Un pugno di petali di rosa essiccati;

Due pizzichi di  lavanda essiccata;

Acqua di rose;

Una bottiglia di vetro.

 

Prendete i petali di rosa tra le vostre mani, caricateli di pensieri d’amore e poi deponeteli dentro la bottiglia.

Adesso prendete i pizzichi di lavanda, teneteli tra le vostre mani e caricateli di pensieri d’amore, infine deponeteli nella bottiglia.

Riempite la bottiglia di acqua di rose e chiudete con il tappo oppure con un tappo di sughero.

A questo punto, prendete la bottiglia tra le vostre mani e mettetela appoggiata al vostro petto e continuate a caricarla di pensieri d’amore e diete:

” Fiori inzuppati con amore, bagnatemi con amore”

La vostra bottiglia verrà posta nella vostra stanza da letto lontana da occhi indiscreti.

Consigli: il seguente rituale, è piuttosto versatile, questa è la versione generica per chi l’amore lo sta cercando, ma nessuno vi vieta di utilizzarlo per recuperare l’amore di qualcuno, in quel caso potete modificare la formula a vostro piacimento. Potete inserire nella bottiglie una foto o un foglietto che contenga la vostra richiesta.

Potete sbizzarrirvi come volete poiché è un rito che non ha grosse regole da seguire a parte che è meglio farlo in luna nuova se volete cercare l’amore, e in quella crescente se volete recuperare l’amore di qualcuno. Il giorno consigliato è sempre il venerdì.

 

Rito dell’abbondanza


 

rune

Quando si parla di abbondanza, tutti pensano riguardi solo la questione economica, ma in realtà in magia non è proprio così. I riti dell’abbondanza, in alcuni casi sono molto generici e spetta all’officiante indirizzare il rito verso un settore della vita. esistono persone che non hanno problemi economici ma hanno carenza di affetto,a quel punto si chiederà abbondanza di attenzioni, amore, amicizie. Poi ci sono coloro che hanno bisogno di denaro sufficiente per pagare le bollette, acquistare un auto, estinguere debiti, in questo caso si utilizzeranno simboli atti al seguente scopo. In breve, l’abbondanza dove sceglierla voi dove volete indirizzarla se nei sentimenti, nella salute, nelle cose materiali, lavoro ecc

Questo rito è molto carino, semplice adattabile a chiunque voglia praticarlo, seppur si tratti di streghe alle prime armi.

Abbiamo bisogno di due candele nere, un giorno di luna crescente che sceglieremo tra una domenica o un giovedì, un ago vergine che ci servirà per incidere nelle nostre candele o una runa che apporti abbondanza in un determinato settore della nostra vita, oppure parole di potere.

A questo punto accendiamo le due candele e prendiamo una candela con la mano sinistra e una con la mano destra. Concentriamoci facendo fluire tutta la nostra energia in esse, inviamo pensieri positivi o tutto ciò che vogliamo ottenere da questo incantesimo. Quando sentirete l’energia fluire concentratevi più che potete. quando sentirete di aver terminato, ripetete per tre volte queste parole:

“Queste candele mi porteranno ( dire il desiderio)

E in nessun modo arrecheranno danno a qualcuno”

Spegnete le vostre candele, che lascerete sull’altare fino al giorno successivo, e continuerete a fare gli stessi di gesti per almeno 7 giorni. Ovviamente dovrete solo ripetere per tre volte le parole che ho scritto tenendo le vostre candele tra le mani. Allo scadere dei sette giorni, farete consumare le due candele e seppellirete il tutto oppure adagiate in un corso d’acqua.

Be Blessed

Princess