Outfit of the day


the-moon

Noi streghe vogliamo sempre farci notare, o comunque vogliamo distinguerci dalla massa. La creatività è ciò che ci contraddistingue, ho trovato questa bellissima immagine di un cardigan molto originale che chiunque potrebbe riprodurre da se.

In questo caso si riporta l’arcano numero 18, La Luna. La nostra Dea, colei che ci illumina il cammino quando siamo ad un bivio tra bene e male, giusto o sbagliato.

Oppure colei che ha mille volti, buona con chi dimostra affetto e gratitudine, dura, con chi tradisce la sua fiducia, saggia, quando la vita si fa dura ed il caso di agire.

Per noi streghe, come ho già detto in un articolo precedente, nulla è lasciato al caso. Per scegliere un simbolo così importante da indossare, significa che lo sentiamo dentro la nostra pelle.

Si può essere streghe anche senza la scopa e il cappello.

Ma se per caso, avete voglia di seguire la tradizione io suggerirei un look moderno ma che richiama il parte il passato. Diciamo la verità, una strega ha bisogno del suo caro e amato cappello, del suo bel talismano in bella vista. Dell’abito nero per scacciare la malasorte e le invidie  e di un pochino di bianco per richiamare pace e armonia. La vita in bianco nero, yin e yang.

streg-moderna

E poi c’è chi ha necessità di richiamare a tutti i costi il passato, di esprimerlo in tutte le sue sfaccettature. Un abbigliamento per Streghe che amano il caro e vecchio stile medioevale, mantenendosi tradizionalmente alla moda, proprio come dice questo blog. Mantella, sciarpa, athamè ( che si può sostituire con un bel tentacolo di venere), cosa possiamo chiedere di più dalla vita?

streg

be-witch

Spero che questi spunti possano esservi di ispirazione qualora foste indecise su come rendervi belle, streghe e uniche!

Princess

Annunci

Chiedi, Credi, Ricevi


queen

Tutti noi abbiamo bisogno di realizzarci nella vita. Purtroppo la società non ci aiuta. Un giorno è la crisi, il giorno dopo la religione cristiana per la quale denaro, successo,  sesso appartengono al maligno.Poi  le altre discipline che ormai si sono radicate nel nostro quotidiano, ci insegnano ad abbandonare l’ego per evitare di far karma. Non abbiamo mai modo di esprimere noi stessi, perché veniamo continuamente bombardati da sensazioni negative, di disfatta, sopraffazione, incompetenza e così potrei continuare all’infinito.

Cosa c’è di male nel desiderare dei soldi ( molti soldi), un avanzamento di carriera, il successo, l’abbondanza, l’amore  e goderci questa sola vita ci è stata donata? Perché pensare al paradiso o alla prossima vita, se non riusciamo a vivere il presente ?

Probabilmente  non c’è proprio nulla di male nel vivere la vita intensamente, anche se potremmo essere tacciati di egoismo ed ingordigia. Siamo stati cresciuti con un immagine di abbondanza distorta, in cui è sbagliato averla ma si sta male senza.

Tutti continuano a sostenere che chiedono, ma non ottengono mai nulla. Credo sia scontato l’insuccesso, perché siamo sempre preoccupati  e ci diamo dei perdenti ancor prima di iniziare.

Premetto che è un discorso molto particolare e un concetto un po’ complesso da applicare nella vita quotidiana se non si è abituati a vivere positivamente.

Quello che ci allontana dai nostri desideri è proprio il sentimento. Dobbiamo sentirci ricchi, amati e all’altezza di arrivare al successo.

Tutto questo si complica se non abbiamo mai vissuto e provato sensazioni simili.

Il mio consiglio è sempre quello di guardare film che riportino per filo e per segno il percorso che vogliamo affrontare. In questo caso,il nostro cervello in automatico si immedesimerà nella storia, coinvolgendoci in quel determinato sentimento.  Leggere libri, è un modo altrettanto interessante per aiutarci a sviluppare determinati sentimenti, aiuta ad immedesimarsi nella storia e a vivere quel percorso con la mente per poi proiettarlo nel nostro quotidiano.

Chiedere è la parte più semplice, non si deve far altro che mettere per iscritto il proprio desiderio e il gioco è fatto.

Crederci, come vi spiegavo, è la parte più complessa, perché dovete provare dentro di voi quel sentimento. Come ad esempio le farfalle nello stomaco dell’amore, la gioia infinita di aver raggiunto un obiettivo, l’agiatezza di chi conduce una vita di sfarzo. Cose che, se non sono mai state provate, è un po’ difficile immaginarle, per cui dobbiamo ricrearci in questo contesto.

Cosa fate voi per provare tutte queste emozioni? se non riuscite a provare quel sentimento o sensazione, la visualizzazione da sola, senza il coinvolgimento non vi sarà di grande aiuto.

Molti vorrebbero un lavoro ben retribuito, ma come fanno ad ottenerlo se continuano a parlare di crisi, bollette e debiti? Non necessariamente dovete dipendere da qualcuno per lavorare, c’è chi ha guadagnato milioni  di euro scrivendo un blog. Dobbiamo ammettere che in alcuni casi, anche la cosa più stupida può essere una fonte di ascesa verso il successo.

L’amore, è un sentimento bellissimo, ma poco possiamo fare se continuiamo a immedesimarci in storie strappalacrime, difficili, senza lieto fine. Tutto dipende da ciò che proviamo, se ci sentiamo sole, affrante, perse e inutili, otterremo dalla vita tutto ciò.

Il segreto è solo questo, senti, prova dentro di te il coinvolgimento, l’amore, la ricchezza e  la soddisfazione. Se otterrete un piccolo traguardo, non sarà difficile ottenerne uno ancora più grande.

Il quaderno della gratitudine, per esempio è un ottimo esercizio. Ogni giorno, prima di andare a dormire, scrivete tutte le cose positive che vi sono accadute e per cui siete  davvero grati.

A poco a poco, inizierete a notare che anche i gesti più scontati, sciocchi,  come una persona sconosciuta che vi augura il buongiorno, possono rivelarsi delle grandi benedizioni. Si inizia da poco e poi si arriva a pensare: se sono riuscito ad ottenere 10, posso prefiggermi di ottenere 15, poi 20, 25 e così via.

Spero che questo articolo possa essere uno spunto riflessivo per chi in questo momento ha perduto la bussola. Ci vuole davvero poco per cambiare vita, basta solo provarci.

Princess

 

Il vasetto protettivo


 

 

potteryE’ un rito semplicissimo, che potrete svolgere anche se siete alle prime armi. Adesso che arriveranno le belle giornate, recatevi al mare, nei pressi  di un fiume o al mare e raccogliete dei piccoli sassolini. Il top sarebbe se riusciste a racchiudere in un unico vasetto  sassolini di mare, di montagna, di fiume e del deserto. Non è necessario comunque, andrà bene inserire in essa ciò che riuscirete a trovare. Procuratevi un’anfora di terracotta o un vasetto di terracotta  senza tappo( non  i classici vasi che si utilizzano per piantare i fiori), tantissimi sassolini e iniziate a riempire il vaso con essi. Prendete le pietre in mano una per volta. E ogni volta stringetela nel vostro  palmo, immaginate che sprigioni energia protettiva con un bellissimo e intenso fascio di luce e dite queste parole o qualcosa di simile (per ciascuna pietra, mi raccomando!):

Pietra di montagna,

Pietra del deserto,

Pietra del mare

Carica adesso il mio passato ( nel senso che deve irradiare il vostro passato di luce)

 

Inserire a questo punto la pietra nel vostro vasetto, nel mentre che si fa questa azione dire:

Dentro il vasetto io depongo questa pietra

Per custodire il mio cuore, la mia casa e le persone che ci abitano.

( ripetere per ciascuna pietra che verrà inserita)

 

Riempite tutto il vasetto, più sarà grande più pietre occorreranno, ovviamente più sarà piccolo, meno pietre dovreste cercare. Dovrete basarvi anche sul grado di protezione che vorrete ottenere. Posizionate il vasetto in qualsiasi stanza della casa, mi raccomando non lo dovreste assolutamente coprire. Consiglio sempre vicino alla porta d’ingresso o alla finestra. Mentre lo posizionate nel posto prescelto dite:

Vasetto di pietre

Custodisci questo posto

Caccia via il male

Velocemente, lontano da qui,

Rimandalo indietro,

Ripulisci tutto,

Brucia tutto,

Bandiscilo!

Così voglio, così è!

Benedizioni.

Questo è un rito che si dovrebbe iniziare in luna crescente con la raccolta delle pietre, le quali si metteranno a caricare per bene sotto i raggi della luna piena. Il giorno di luna calante si inizia il rituale protettivo poiché questo non solo bandisce le negatività rispedendole al mittente, ma vi purifica e protegge. Semplice, completo e adatto a chi ha poca esperienza!

Princess

 

 

 

Fasi lunari di febbraio


 

februaryQuesta volta sono in netto ritardo nello scrivere questo articolo. Febbraio inizia con un Sabbat, Imbolc che si festeggia il 1 febbraio, proprio perché siamo a metà tra il solstizio d’inverno  e l’equinozio di primavera. Quindi la natura sta iniziando a prendere vita, sempre con estrema lentezza, ma siamo prossimi a un risveglio dei sensi, del corpo e della mente.

Fasi Lunari di febbraio:

Primo quarto 4 febbraio 2017 05:19:47
Luna piena della neve 11 febbraio 2017 01:33:58
Ultimo quarto 18 febbraio 2017 20:35:13
Luna nuova 26 febbraio 2017 16:00:15

LUNA PIENA DELLA NEVE

Le vecchie streghe dicevano sempre che “la neve in luna piena genera acqua purificata”. Per cui erano solite raccogliere della neve per avere poi la loro acqua purificata in previsione di qualche rito. Questa è la luna che sta nel mezzo tra inverno e primavera. Sappiamo benissimo che al prossimo giro di ruota arriverà la luce con Ostara e la natura avrà ormai deciso di ritornare alla vita. E’ il momento in cui si possono svolgere dei riti per riflettere su se stessi, sugli errori che non vogliamo più ripetere e perché no, possiamo completamente cambiare strada.

Corrispondenze:

La Luna della Neve viene anche chiamata  la Luna della tempesta,la Luna della Fame, la Luna della Rinascita.

I colori di questo Esbat sono: porpora e blu;

Le pietre: quarzo rosa, ametista, diaspro;

Gli alberi: ginepro e mirto;

Gli Dei: Bigida, Afrodite, Giunone, Marte;

Erbe: Issopo, Mirra, Salvia;

Elementi: Fuoco.

 

IL CIELO DI FEBBRAIO

L’11 febbraio ci sarà un’eclissi penumbrale di Luna  che si potrà osservare dall’America,  da parte dell’Asia , Oceano Atlantico, Europa.

Il 26  febbraio invece ci sarà un’eclissi di Sole alle 15.55 della durata di 44 secondi che in Italia non potremo vedere ma sarà visibile solo in America meridionale, oceano Pacifico orientale, , oceano Atlantico e Africa occidentale.

Mercurio: difficoltà di visibilità all’alba

Venere: visibile dopo il tramonto del Sole

Marte: visibile dopo il tramonto

Giove: visibile nella prima parte della notte

Saturno: visibile alcune ore prima dell’alba

 

ORTO LUNARE

(http://www.agricolturabiologicaonline.eu/)

La Luna: La luna Calante o luna Vecchia buona per seminare è dall’ 11 al 26 febbraio.

Nell’orto – Semine in letti caldi o sotto vetro: Cavoli estivi, Meloni, Sedano, Angurie, Pomodori, Cetrioli, Zucchini, Basilico, Melanzane, Ravanelli, Peperoni. Semine in pienao terra: Cicorie, Biete, Rape, Spinaci, Barbabietole, Lattughe, Cipolle, Rucola, Carote, Ravanelli, Fave, Piselli. Piantagioni e trapianti: Bulbilli di cipolla, Aglio, Asparagi (zampe).

Si cominciano le prime semine, in luoghi riparati e bene esposti, oppure su letto caldo, di Lattughe, Ravanelli, Peperoni, Pomodori, Melanzane. Si prepara il letame per Patate, Pomodori, Zucchette, ecc.

Si trapiantano Lattughe, Cavoli e quanto è già pronto, senza lasciare mai invecchiare le piantine nel semenzaio.

Si potano le Viti, si piantano le Fragole e le sparagiaie.

Si toglie la rincalzatura al Carciofi, si sarchia e si iniziano le concimazioni a tutte le pianto legnose ed erbacee, grosse e piccole.

Se vi fosse ancora dei terreno da lavorare, si aspetti che la terra sia ben sgrondata dall’acqua delle pioggie; è da tener presento che le semine e piantagioni fatte in terra troppo bagnata, non hanno mai successo.

Si possono fare Innesti ad occhio a Peschi ed altro, mentre quelli a Marzo si faranno al momento dell’ingrossamento delle gemme.

Nel giardino –

Semine in letti caldi o sotto vetro: Bocca di leone, Gaillardia, Colcus, Primula, Fior di vetro, Zinnia, Agerato, Verbena, Amaranto, Masebriantemo, Statice, Asparago, Dahlia, Garofano, Viola, Calendula, Cosmea, Nasturzio, Salvia, Celosia, Tagete, Clarkia, Digitale, Petunia, Kochia, Portulacca.

Semine in piena terra: Pisello odoroso, Iberis perenne, Speronella, Papavero, Fiordaliso.

Ricorda che: Per le verdure da taglio è consigliabile la semina in luna crescente (luna nuova) per il maggior sviluppo vegetativo della stesse, fatta eccezione delle leguminose (fagioli, cornetti, piselli) che possono essere seminate in entrambe le lune.

Le altre varietà vanno seminato in luna Calante (luna vecchia).

Fasi Lunari gennaio 2017


 

moon-jan

L’anno è incominciato e il freddo pungente fa da protagonista in questo mese di gennaio.

Il Sole, in maniera molto lenta, ricomincia a crescere e le giornate procedono a diventare sempre più lunghe.

A breve si festeggerà Imbolc, esattamente il 1° febbraio. Come già scrissi in un articolo interamente dedicato al Sabba, si è fatta un po’ di confusione. Molti lo festeggiano il 2, ma la reale festa è esattamente il primo. Per tradizione, si onorava questo giorno in quanto  risultava essere proprio nel punto mediano tra il Solstizio d’Inverno (Yule dal 19 al 22 Dic) e l’Equinozio di Primavera (Ostara 21 Marzo).

Vediamo cosa ci racconta il cielo questo mese.

Fasi Lunari

Primo quarto 5 gennaio 2017 20:47:41
Luna piena del Lupo 12 gennaio 2017 12:35:12
Ultimo quarto 19 gennaio 2017 23:14:21
Luna nuova 28 gennaio 2017 01:08:19

Cielo del mese

Mercurio: visibile all’alba;

Venere: visibile al tramonto;

Marte: visibile fino a poche ore dopo il tramonto del Sole;

Giove: sarà visibile nella seconda parte della notte;

Saturno:Sarà visibile alle prime luci dell’alba a inizio mese, ma a fine mese sarà già visibile ben due ore prima.

Esbat: Luna piena del Lupo

Iniziamo col mese di Gennaio con il primo Esbat del 2017, quest’anno cade il 12 ,  la Luna del Lupo.  Chiamata anche Luna Casta, Luna fredda, Luna del pieno inverno, Luna della quiete, Luna della neve.

Corrispondenze:

Animali: coiote, volpe, lupo;

Uccelli: Ghiandaia Azzurra, faggiano;

Colori: Blu, viola, nero, bianco;

Fiori: Zafferano,bucaneve;

Erbe: Cardo santo, maggiorana, noce;

Spiriti della natura: Gnomi;

Profumi: Mimosa,muschio;

Pietre: Onice, Chrysoprase, Granato, lignite.

Attività: rappresenta la lenta rinascita verso il periodo caldo, si rinasce, si ricomincia da zero. E’ bene non sprecare molte energie in questo periodo, per questo si usa fare riti che aiutino a ricaricare se stessi come ad esempio i bagni purificativi o le fumigazioni. In questo periodo si crede che le energie non siano proprio al massimo, poiché lento risveglio della natura influisce notevolmente a che su noi, appunto per questo è sconsigliato fare grossi lavori di magia soprattutto se riguardano anche qualcun altro ( es. riti d’amore).

 

Orto Lunare

(fonte: http://www.agricolturabiologicaonline.eu)

2017 – La Luna: La luna Calante o luna Vecchia buona per seminare è dal 12 al 28 gennaio.

Nell’orto – Semine in letti caldi o sotto vetro: Peperoni, Sedani, Cavoli estivi, Pomodori, Melanzane, Basilico. Semine in pieno terra: Piselli, Fave.

Piantagioni e trapianti: Bulbilli di cipolla, Aglio, Carciofi, Asparagi (zampe).

Si terminano le lavorazioni del terreno, per averlo pronto e sciolto dal gelo al momento delle semine e piantagioni più importanti della primavera.

Si preparano letame e terriccio, smassando, rivoltando e bagnando, se necessario.

Si riparano gli attrezzi, le pompe irroratrici, ecc.

Si prepara il necessario per l’impianto di letti caldi, per effettuare le prime semine, cioè vetrato o telai di polietilene, stuoie di canna ed impagliate.

Si aprono le fosse per le sparagiaio, da piantare in Febbraio.

Si effettuano i trattamenti invernali a fruttiferi e si danno i polisolfuri ai peschi.

Si procurano i semi necessari, si fanno le propaggini, si iniziano i trapianti in buone posizioni riparate o sotto vetro, di lattughe e Cavoli bianchi.

Si preparano pali e canne, cioè i tutori per Viti, Pomodori, Piselli e le Dalie del giardino, si potano le Viti, gli arbústi, i frutti, I rosai, utilizzando gli adatti residui delle potature per ricavare i tutori per i Piselli rampicanti e tenendo in ordine, il più possibile, aiuole e prode.

Si tenga presente che i piselli vanno concimati ed infrascati da piccoli.

Nel giardino – Semine in letti caldi o sotto vetro: Garofani cinesi, Viola del pensiero.

Ricorda che: Per le verdure da taglio è consigliabile la semina in luna crescente (luna nuova) per il maggior sviluppo vegetativo della stesse, fatta eccezione delle leguminose (fagioli, cornetti, piselli) che possono essere seminato in entrambe le lune. la altre varietà vanno seminato in luna Calante (luna vecchia).

Previsioni: freddo intenso con possibilità di nevicate nella prima quindicina.

 

 

Rito anti-separazione


candela bianca

Tutte le coppie attraversano momenti altalenanti di crisi. C’è chi si lascia e chi invece resiste e supera gli ostacoli. Questo rito serve ad aiutare le coppie in crisi a continuare il loro percorso insieme, qualora non ci fosse un plausibile motivo per separarsi. Capita, alle volte, di credere di non amare più qualcuno, poi, la lontananza ci fa riflettere e capire che ci sbagliavamo. Questo rito agisce solo in questo caso, se la coppia non ha più nulla da darsi, non potrà esservi d’aiuto poiché non è coercitivo. In pratica, aiuta a salvare il salvabile, per il resto, c’è poco da fare.

Occorrente:

1 candela rossa

1 pezzo di pergamena

1 ciotola in cui avrete messo 13 cucchiai di acqua

3 gocce di olio d’oliva

1 contenitore a prova di calore

 

In una notte di luna crescente, possibilmente nel giorno di Venere, cioè il venerdì, purificate e consacrate la candela rossa.

Posate il pezzo di pergamena davanti a voi

Mischiate le 3 gocce d’olio d’oliva nella ciotola dove avrete messo precedentemente 13 cucchiai di acqua ( meglio se di fonte se no va bene quella del rubinetto)

Accendete la candela rossa tenendo bene in mente il motivo per cui lo state facendo, prendila in mano e sollevala lentamente in alto, apri mente e spirito per accogliere il rito. Comunica alla luna attraverso la tua mente, ricordando i momenti felici insieme che vuoi rivivere nella vostra vita di coppia. Chiedile di aiutarti a sanare questo rapporto importante, apri a lei il tuo cuore.

Fai cadere 13 gocce di cera nella pergamena e focalizza i tuoi desideri mentre fai  questo.

Immergete le vostre dita nella ciotola dove avrete messo acqua e olio e spruzzate alcune gocce nella pergamena. Fate questo passaggio 7 volte di seguito.

Dopo che avrete comunicato i vostri desideri e obiettivi alla luna, ringraziate lei e l’universo e spegnete con un soffio la candela.

A questo punto del rito, dovete bruciare il pezzo di pergamena, le ceneri che rimarranno, dovranno essere gettate nel fuoco, perché è il fuoco che riattiverà il rapporto.

Riaccendete la candela la notte di luna piena ( io consiglio di fare questo rito il giorno prima della una piena, così il giorno dopo potete riaccenderla), questo passaggio serve per sigillare il rito e sprigionare il suo potere.

Buona fotuna

Princess

 

 

 

 

Rito per dividere una coppia


carrta brucia

Dalla wicca impariamo che ” se non fai male a nessuno, fa ciò che vuoi”.

Il concetto è piuttosto chiaro, non siamo qui per fare i giudici, o per nuocere a chi ci sta antipatico o non ci va a genio. Questo rito è destinato a tutte quelle persone che hanno una valida ragione per dividere una coppia. Non sempre i riti di allontanamento sono un atto malvagio del demonio, anzi, in alcuni casi sono l’esatto opposto.

Possiamo fare degli esempi:  se in una coppia c’è violenza e qualcuno a cui vogliamo bene è coinvolto, l’amore verso quella persona, ci può portare a compiere un rito di questo tipo. E’  infatti l’amore che ci guida, non la sete di egoismo. Se un amante  strappa il coniuge nonché padre o madre di famiglia, e questo crea disagio ai figli e a tutti coloro che sono coinvolti, non è un atto di egoismo allontanare l’amante.

Se ci sono i buoni propositi e non si va a nuocere ma a cercare di curare un dolore, la situazione cambia. Non è un rito di magia nera, seppur si va a dividere qualcosa, non vengono coinvolte forze malefiche. Saranno gli elementi a far tutto ciò che si deve, se non si realizza, significa che è giusto così.

Ingredienti:

1 matita

1 candela nera

1 foglio di pergamena

fiammiferi

Una notte di luna calante, prendete la candela nera e  accendetela con i fiammiferi.

Nel foglio di pergamena, scrivete il nome, cognome e data di nascita delle persone che volete dividere e disegnate un cerchio che racchiuda tutto ciò.

Prendere la candela in mano e far cadere, iniziando dalla parte superiore del cerchio che racchiude i nomi, delle gocce di cera, fino a che non coprirete tutto il cerchio e il suo contenuto. Nel mentre che fate questa operazione, dovete immaginare queste due persone che si lasciano, che discutono e si dividono. Cercate di concentrare tutta l’energia possibile.

Dopo che avrete finito di coprire tutto il cerchio con la cera, soffiate sulla candela per spegnerla e dite le seguenti parole:

“Così ho trasferito la mia volontà,

Il mio incantesimo è stato ascoltato.

Così voglio, così sia!”

Date fuoco al foglio di pergamena, e affidate le ceneri all’aria.

Accendete di nuovo la candela e fatela finire di bruciare.

Buona fortuna

Princess

Rito per ritornare insieme ad un ex


cauldron

In un venerdì di luna crescente procuratevi i seguenti ingredienti:

  • una candela rosa
  • carta pergamena
  • una matita
  • fiammiferi

Aprite il cerchio e accendete la candela!

Prendete il foglio di carta pergamena, scrivete con la matita  il vostro nome e di seguito quello del vostro amato.

Racchiudete i due nomi in un cuore disegnato da voi.

Adesso prendete in mano la candela e fate cadere  nella parte alta del cuore da voi disegnato una goccia di cera. A questo punto focalizzatevi sul vostro intento, sul vostro amato che ritorna, sui momenti felici vissuti insieme in totale amore e tenerezza. Continuate sempre a far cadere le gocce di cera fino a che non avrete coperto tutto il cuore nomi compresi. Spegnete la candela e dite le seguenti parole:

“Così ho trasferito la mia volontà,

Il mio incantesimo è stato ascoltato.

Così voglio, così sia!

Lo stesso giorno dovete donare il pezzo di pergamena alla Dea Madre, quindi potete seppellirlo, adagiarlo in mare, in un fiume oppure bruciarlo e donare le ceneri al vento.

Accendere ciò che rimane della vostra candela quando entrerà la luna piena e lasciatela consumare del tutto.

Benedizioni

Princess

 

La bambolina spirituale


La bambolina spirituale non è altro che un fantoccio di stoffa a forma di Dea Madre, che  fungerà da spirito guida.

La trovo un’idea bellissima, soprattutto adesso che siamo a un passo da Yule. Se volete fare un regalo a una persona cara, sicuramente non farete una brutta figura.  Queste bamboline, si possono creare nei famosi giorni del potere, quindi durante i Sabbat, oppure,  potete crearle nei periodi di luna nuova.

Verranno attivate per aiutarvi in qualsiasi ambito della vostra vita, che si tratti d’ amore, denaro, salute o evoluzione, esse vi aiuteranno  a sviluppare i vostri obiettivi.

Dovrete procurarvi un’ immagine della Dea e la posizionerete sopra un pezzo di stoffa di cotone, lino, seta, purché sia un tessuto naturale non acrilico e la ritaglierete con delle forbici.

A questo punto, scriverete la formula di scongiuro nella stoffa (se volete potete designare anche delle rune che richiamino l’obiettivo che volete raggiungere).

La formula e le rune dovranno risultare nella parte interna del fantoccio, quindi prendete bene le misure perché dovrete unire i due pezzi di stoffa identici con ago e filo. Vi consiglio di lasciare almeno un centimetro circa dal bordo.

Dovrete riempirle di varie cose a seconda della vostra richiesta.

SALUTE: verbena, aghi di rosmarino, foglie di eucalipto,  citronella , cristalli e pietre che vi aiutino in questo intento.

FORTUNA: incenso, mirra, cannella, grano, insieme a pietre e cristalli adatti

EVOLUZIONE: lavanda, rosmarino, rosa, camomilla, sandalo, aggiungendo pietre e cristalli affini con la vostra richiesta

PROTEZIONE: Salvia, basilico, rosmarino, mirra, aggiungere anche in questo caso le pietre e i cristalli

AMORE: lavanda, petali rosa, cannella, cristalli e pietre

I materiali dovranno essere purificati e caricati nel vostro altare in Luna Crescente o Piena prima di inserirli all’interno il giorno del sabbat o della luna nuova.

Sarà proprio il giorno del Sabbat o della luna nuova, il momento giusto  per  assemblare, nel vostro altare, la  bambola inserendo tutti i materiali necessari. Scrivere  la vostra supplica nel pezzo di stoffa e se lo riterrete opportuno aggiungere dei simboli, infine ricucire il tutto con ago e filo nuovi.

Le bamboline, sono una guida spirituale per chiunque decida di crearle. Aiutano nei problemi quotidiani, donano forza  e protezione, aiutano a trovare l’amore vero, a proteggervi da qualsiasi avversità, donano chiarezza e salute, prosperità e fortuna.

Al loro interno dovrete mettere dei semi e tutto ciò che ritenete opportuno inserire per la vostra situazione.

Se dovessi fare una bambola per richiamare l’amore, onestamente la riempirei al suo interno di petali di rosa o semi di lavanda  essiccati e caricati ai raggi della luna piena o crescente. Di solito per creare spessore nelle bamboline si userebbe ovatta, invece in questo caso dovrete utilizzare  cose naturali, come i semi di lavanda appunto, oppure il grano, l’incenso, i semi di oliva, di ciliegie ecc., la scelta è molto vasta.

Esternamente, potrete sbizzarrirvi arricchendola con pietre importanti come i quarzi, i cristalli, che  abbiano affinità con il vostro obiettivo.

Anche le stoffe potranno essere belle sgargianti e colorate ma sempre abbinate al vostro obiettivo.

Questa è una possibile supplica da scrivere:

Io ti scongiuro

Oh bambola di trasformazione!

So che tu sarai  sempre per me

Una guida positiva per tutte

Le trasformazioni positive

Nella mia vita.

Benedetta dagli Dei e dalle energie.

Mi alzo sempre innanzi

Al potere del Divino.

Guarisco completamente

Diventando una cosa sola

con le vibrazioni della gioia (  oppure, amore, fortuna, salute ecc.)

Aiutami nella mia vita

Così voglio, così è.

Benedizioni!

 

Princess

 

 

 

 

Fasi Lunari di Dicembre


3ff965fdc9f2bd45019fe56848a6451e

E siamo arrivati a Dicembre,il mese della luce,della rinascita. Il Dio Sole ritornerà  nelle vesti di Sole Bambino e la Dea farà in modo che la natura lentamente  si prepari a riprendere vita. Per tutto ci vuole  il suo tempo. È  il periodo  dei nuovi inizi,di ricominciare accompagnati dalla luce seppur tenue del Dio.

FASI LUNARI DI DICEMBRE

Primo quarto 7 dicembre 2016 10:03:58
Luna piena 14 dicembre 2016 01:06:55
Ultimo quarto 21 dicembre 2016 02:56:45
Luna nuova 29 dicembre 2016 07:54:18

Solstizio d’inverno (Yule) :ore 10.44 del 21Dicembre

LUNA PIENA DEL GHIACCIO

Anche questa Luna viene conosciuta con vari nomi,luna del freddo,la lunga notte della piena.

Siamo alla fine dei 12 mesi e questo è  il momento  di prefiggersi nuovi obiettivi per i successivi 12 mesi. Accompagnati dai buoni propositi  della luce che questo mese ci regala. Questa Luna è  ottima per caricare le vostre gemme,cristalli o pietre semi preziose per i vostri lavori di magia.

ELEMENTO:TERRA

COLORI:BIANCO ROSSO E NERO

PIANTE E ERBE:AGRIFOGLIO,CANNELLA E FRUTTI DI BOSCO

PIETRE E GEMME:OSSIDIANA,RUBINO E SERPENTINO

 

ORTO LUNARE

(http://www.agricolturabiologicaonline.eu )

2016 – La Luna: La luna Calante è dal 14 al 29 Dicembre

Nell’orto :

Semine in letti caldi o sotto vetro: Ravanelli, Melanzane. Semine in piena terra: Piselli, Fave. Piantagioni a trapianti: Bulbilli di cipolla, Aglio, Carciofi, Asparagi.Ci si prepara per quanto è possibile a difendersi dal rigori dell’inverno. Sì avvolgono le ceste dei Cardoni con grossa carta, si sdraiano e si ricoprono con terra, per averli bianchi e teneri quando occorreranno per il consumo.

Si legano e si rincalzano con terra i Sedani, fino a ricoprirne tutte le costole.

Si avrà cura di mettere ad imbiancare le Cicorie a radiche di Bruxelles per formare i grumoli (Witloof) ed a caratterizzare ed intenerire quelle rosse e variegate, per averle pronte al consumo per i giorni di Natale; si continuano queste operazioni ad intervalli di 10 giorni circa per assicurarsi un approvvigionamento continuo anche in caso di pioggia o neve.

Si coprono con paglia le prode delle Carote e si cominciano ad effettuare i primi trattamenti invernali ai fruttiferi ed in particolare ai peschi.

Si trapiantano frutti ed arbusti, siepi e bordure; si vangano i filari delle Viti spandendo il letame ed arando il terreno libero appena possibile onde sia pronto e sciolto per le prime semine e trapianti di primavera.

Ricorda che:

Per le verdure da taglio è consigliabile la semina in luna crescente (luna nuova) per il maggior sviluppo vegetativo della stesse, fatta eccezione delle leguminose (fagioli, cornetti, piselli) che possono essere seminate in entrambe le lune.

Le altre varietà vanno seminato in luna Calante (luna vecchia).

Previsioni: Scarsa luminosità con precipitazioni e possibili nevicate dopo la seconda decade.